giovedì 31 marzo 2016

Essence Longlasting Lipstick in #Natural Beauty

Pro: è un bel rosa scuro, dal finish semi-opaco, idratante, poco costoso. Promosso!
Contro: nessuno.
Prezzo: 4/5 euro. 
Dove: Coin, OVS. 


ho fatto un sacco di foto al packaging perché mi piace :3
 Post Pasqua, post cioccolato, rotolo verso il pc*. Lo faccio per parlarvi, dopo una piccola pausa feste/studio/eccetera, di un rossetto che ho troppo a lungo dimenticato. Comprato circa un anno fa, è stato messo poche volte, neanche fotografato/swatch-ato -ecco perchè le foto sono del rossetto, diciamo, strapazzato. 
Ultimamente, spolverando, mettendo in ordine, l'ho ripescato e da un mesetto circa è fisso nella mia pochette!
Mi piace moltissimo il finish. Avete notato la mania che c'è ultimamente per le cose opache? Mi attirano ma mi fanno anche paura: non ho le labbra adatte, credo, mi sembrano aggressive... però vorrei appunto avvicinarmici. Ecco, trovo che questo "Natural beauty", numero 07, abbia un finish semi-opaco molto naturale. 
Il colore è rosa scuro, naturale appunto. In questo periodo mi piace moltissimo. Mi piace moltissimo anche, e soprattutto, il finish: probabilmente io sono rimasta indietro e sono poco aggiornata ma nella mia testa "opaco/semi-opaco = SECCA DA MORIRE". E invece questo non solo non secca affatto, ma ha una bella texture cremosa. 
Ha anche una discreta tenuta!Adesso, ammetto che a "calcolare" la tenuta dei prodotti per labbra sono pessima perché bevo acqua come una ossessa, ma questo tiene anche con le mie solite due bottiglie d'acqua a mattino. Quindi, diciamo dalle 9 alle 12.30 tiene egregiamente.
Una cosa che apprezzo sempre moltissimo è che non esce dai contorni delle labbra. Come mi disse una volta un truccatore da Mac: "le mie labbra non tengono", che è un modo dolce, delicato e premuroso per dirmi una cosa che so benissimo, cioè che dovrei sempre, sempre mettermi la matita. O almeno quella trasparente. Comunque questo rossetto, messo sempre senza matita labbra, se ne sta bello al suo posto, non esce dal contorno, e non sembra che io mi sia strafogata di marmellata.

*serialmente, è da 5 giorni che mi alimento di cioccolato al latte delle uova. Spero che prima o poi inizi a non piacermi, ma... non credo, no.

mercoledì 16 marzo 2016

Crema Mani/viso/corpo Bjobj / con karitè e jojoba bio

Pro: buonissimo profumo, alta idratazione, si assorbe facilmente. E' anche multiuso!
Contro: packaging grazioso quanto scomodo.
Prezzo: circa 7€.
Dove: a Bologna Bjobj è venduta in una bioprofumeria in via Oberdan.

C'è un problema con le scatoline di latta: sono scomodissime. Almeno per me. Belle, eh, bellissime, ma scomode. Figuratevi che per fare la foto del post (che non è un capolavoro di foto, è appena passabile) ho dovuto pulire la scatola perché si apre, la crema esce, bleah. E per me è un grosso contro, perché è una crema buonissima sotto ogni punto di vista e mi piacerebbe portarla con me nel beauty, quando sono fuori casa la sera, ma così non oso.
Mi è stata regalata per Natale e ammetto che non l'ho usata subito perché le creme multiuso mi fanno sempre un po' storcere il naso. Come è possibile che una crema possa andare bene sia sul viso che sulle gambe che sulle mani? 
Bjobj però è una delle primissime marche ecobio che ho usato, quando ancora ero al liceo*. Avevo una crema mani ottima, così, memora di quella bella esperienza, ho iniziato ad usare questa appunto sulle mani. Mi ha dato ottimi risultati: assorbe completamente nel giro di cinque minuti, e ha un delizioso profumo di mandorla. Idrata tantissimo e veramente a lungo.
Contenta del risultato sulle mani mi sono decisa a provarlo sul corpo. Sulle gambe fa miracoli: pelle elastica e profumatissima, e ne basta anche poca! Invece sui gomiti non ha fatto nulla.
Ammetto che sul viso non l'ho provata. Perché è una crema davvero davvero ricca, molto nutriente ed idratante, e d'accordo che non ho problemi di pelle grassa/lucida... ma non intendo rischiare ed iniziare ad averli proprio ora! Se anche quest'anno, come ogni primavera, mi si seccherà irrimediabilmente la pelle del viso forse proverò... forse
Per quanto riguarda consistenza/texture/varie, è una crema abbastanza classica: soda, non liquida, bianchissima, e come dicevo ricchissima. 
E' certificata ecort, vegan, cruelty free e contiene karitè e jojoba. Chi me l'ha regalata ha detto di averla acquistata nel solito negozio di via Oberdan, a Bologna. Su internet il suo prezzo si aggira attorno ai 7€, per 150ml di prodotto. Io direi proprio che la ricomprerò!  

*DAVVERO? E' passato così tanto tempo dai miei 17 anni? Mi sento vecchia.

mercoledì 2 marzo 2016

Maybelline Baby Lips Balm&Blush

Pro: colore naturale, buon profumo, e i prodotti doppio uso sono tra le mie debolezze.
Contro: durata scarsa, packaging poco funzionale nell'uso labbra.
Prezzo: circa sei euro.
Dove: grande distribuzione, io l'ho comprato da Tigotà.

Maybelline Baby Lips Balm&Blush, ovvero: come ritornare ragazzine&essere felici. Perché io un prodotto più frivolo, sciocco, carino di questo al momento non ce l'ho. 
L'idea è quella di rendere i Baby Lips (che a me piacciono, e voi lo sapete) in prodotti multi uso: labbra e guance. L'idea del packaging però è meno fortunata, sempre imho: non ho mai preso un famoso burrocacao Eos, sono quelli famosissimi tondi, ma piacciono parecchio da quello che vedo in giro, e Maybelline per me ci si è più che ispirata. Adesso, un lucidalabbra/lipbalm tondo va bene finché il prodotto è trasparente, ma io, senza specchietto e applicandolo alla cieca, mi sono trovata colorata ben oltre il contorno labbra. Problema mio, magari, però un applicatore un po' più piccolo sarebbe stato più preciso. 
Invece sulle guance va bene perché basta passarlo velocemente o picchiettere e poi sfumare. Anche l'impugnatura mi lascia un po' così... ma oh, è tanto tanto carino, che devo dirvi? E' un , ecco cosa dico. 

Il profumo è di ciliegia, ma mille volte più dolce ed intenso -per dirvi: ho fatto lo swatch un'oretta fa e la mia mano sa ancora di ciliegia. Questo colore, 05 Booming Ruby, è pressoché identico al colore Cherry Me dei Baby Lips "originali", solo più carico e pigmentato. Sulle labbra per me la differenza è impercettibile, davvero. 
Sulle labbra mi piace molto, come mi piaceva infatti -e mi piace tutt'ora- il Cherry Me. Idrata bene per il tempo in cui lo si porta, ma non è un trattamento e una volta svanito il colore svanisce anche l'idratazione. Ha una durata di un paio d'ore, ma è normale dato che è un balsamo labbra lucido. A me personalmente piace così. 
Sulle guance è l'Amore. Quasi. Mi piace da morire come effetto, ho ricevuto complimenti da mia madre (!) e dal mio ragazzo (!!). Mia madre ha detto che è naturale e che sembravo appena scesa da un giro in barca (eh? Era un complimento... credo) e il mio ragazzo mi ha chiesto per cosa fossi arrossita. Quindi l'effetto "bel colorito" o, per fare la beauty blogger seria, "bonne mine", è assicurato.
Come dicevo prima mi piace l'idea di poterlo applicare e sfumare facilmente utilizzando solo le dita. 
Anche sulle guance la durata è limitata a poche ore, diciamo tre o quattro al massimo.
La prima volta che l'ho provato ero tutta contenta con le mie guanciotte rosse. Sono andata in biblioteca, ho studiato, quando sono tornata a casa ho notato che il colore era sparito ma in compenso c'era Lui. Un signor brufolo sulla guancia sinistra. Coincidenza? Forse. Ma è spuntato in quelle ore in cui avevo usato il Balm&Blush. C'è da dire che dopo non mi è più capitato quindi probabilmente era davvero una coincidenza! 

Lo ricomprerei? Non lo so. Forse no. Perché è un prodotto labbra-e-guance molto carino e ha un bel colore naturale, però ha una durata scarsa e su di lui pende il tremendo sospetto del brufolo. Mi piace ma mi piace anche continuare a provare nuovi prodotti. 
Voi lo avete provato? Siete d'accordo? E soprattutto... vi ha fatto spuntare qualcosa di strano sulle guance?

Back to top