lunedì 22 febbraio 2016

Certified Organic Cream; Ava Laboratorium Eco Garden

Pro: per me è la crema perfetta, idrata tantissimo senza ungere, è "verde", e ha un buon rapporto qualità prezzo.  
Contro: non è facile da trovare... e puzza un po'! :D
Prezzo: massimo 20 euro.
Dove: a Bologna è venduta in una bioprofumeria in via Oberdan. 

I miei post si diradano: diciamo che ormai recensisco i prodotti a cui “tengo” proprio, in un senso o in un altro. E voglio assolutamente parlarvi di questa crema, perché per me è stata una scoperta assoluta.
Della marca abbiamo già detto: c’è poco da dire, se non che è totalmente eco bio (marchio Eco-cert su tutti i prodotti che ho provato finora), è polacca, ha un ottimo rapporto qualità prezzo e purtroppo è poco conosciuta, almeno da quello che ho potuto vedere.
La scarsa reperibilità (a Bologna si trova in una bioprofumeria in via Oberdan) è direi l’unico difetto. D’accordo, l’odore non mi fa impazzire: è molto naturale… troppo. Si sente parecchio il cetriolo! In effetti è una crema molto vecchio stile, di quelle da parodie o cartoni animati: ha una lieve sfumatura verde, puzza, e se se ne mette un po’ troppa sul viso risulta biancastra. Ma vi posso assicurare che ne vale la pena. Anche il vasetto è molto vecchio stile, e secondo me anche molto bruttino, ma se c'è una cosa che la cosmesi eco-bio mi ha insegnato è questa: non fermarti al packaging! 
Io con la crema da viso sono incostante, lo ammetto, anche se dovrei metterla assiduamente : specialmente in questa stagione la mia pelle tende a diventare secca in modo imbarazzante, ed in generale è un po’ spenta. Il problema è che spesso si ribella alle creme e, sarò sincera, a parte qualche crema ben tollerata e quelle che testo quando mi vengono "sottoposte", non riesco ad usarle con la continuità dovuta. 
Invece questa sta già finendo! 

Da usare è molto piacevole, odore a parte: è abbastanza fluida, decisamente “crema”, molto poco “gel” :D non so ancora quanta usarne… diciamo che la metto assolutamente ogni sera, se sento la pelle “tirare” ne metto di più… e mi ritrovo la faccia un po’ bianca e il viso ancora “morbido” al mattino. Una cosa molto importante è che al mattino non mi ritrovo sul viso quella fastidiosa pellicola che sentivo anni fa, con creme più industriali (ciao Garnier, ciao!).
Da quando la uso non ho problemi di pelle secca o stanca, me la idrata alla perfezione: per una pelle secca andrà benissimo, ma sinceramente non la consiglierei a chi ha una pelle grassa perché c’è il rischio che possa ungere. In realtà non ci sono particolari diciture, non è consigliata per questo o quel tipo di pelle, ma ecco, è molto, molto ricca. 
 Una cosa per me fondamentale è che non mi ha dato reazioni: non me ne ha date quando ho iniziato ad usarla, non me ne ha date ora, dopo più di un mese di uso continuativo. 
Il livello-crema nel barattolo è già sceso, e so certa che la ricomprerò. Per ora, e credo per un bel po’ di tempo, sarà la MIA crema.  

Contando che è totalmente verde, che costa meno di 20 euro (scusate, non lo ricordo esattamente, ma dai 15 ai 20 euro per una crema ecobio da 50ml per me è un prezzo molto onesto, credo la metterò nella mia lista di prodotti eco-bio eco-nomici!), io mi sento di consigliarla a chi ha bisogno di idratare intensamente una pelle normale o anche asfittica, e non vuole sfoghi o brutte sorprese.
Conoscete Ava Laboratorium/Eco Garden, come marca? A me per ora sta piacendo moltissimo!

Nessun commento:

Posta un commento

Back to top