giovedì 31 dicembre 2015

Peeling and mask 2-in-1; Ava Eco Garden

Pro: a me piace tanto: è delicata e rispetta la pelle.
Contro: è una marca poco conosciuta credo, e difficile da trovare.
Prezzo: circa 9 euro per 30ml -credo!
Dove: a Bologna viene venduta in una bioprofumeria in via Oberdan.

Mi sono presa qualche giorno per... mangiare. Dormire. Leggere. Ma soprattutto mangiare, siamo sincere! E anche per stare coi parenti, dai :) spero che il vostro Natale (o qualsiasi cosa festeggiate*) sia stato piacevole. 
Questo è uno dei regali ricevuti un po' in anticipo! L'ho provata subito, perché la mia pelle ne aveva un bisogno tremendo: ultimamente in quanto a maschere sono stata un po' carente e i pranzi/cene delle feste le hanno dato un'altra brutta botta. 
E' una maschera direi per tutti i tipi di pelle: anche se è esfoliante è molto delicata, anzi delicatissima. La texture è piacevole, con granuli non troppo grossi; il profumo è fedele all'etichetta: molto lieve, di cetriolo, a me piace. Ne ho stesa una modesta quantità su tutto il viso, ho lasciato agire circa 15 minuti e ho risciacquato con acqua calda, massaggiando. Sul viso, mentre agisce, non si secca come una maschera "classica" ma viene leggermente assorbita dalla pelle. Mentre la risciacquavo la sentivo un po' appiccicosa e temevo ungesse. 
Invece ho avuto una bellissima sorpresa: pelle morbida e soffice, ma non unta. Spesso maschere di questo tipo tendono ad aggredire la pelle o a seccarla. Invece era piacevolmente idratata e luminosa.
Ha rimosso impurità e soprattutto non mi ha dato problemi di reazioni o sfoghi, cosa che per me è sempre importantissima. 

Ok, il brand? Mi pare di capire che sia polacco -digitando il nome su Google vengono fuori risultati solo in polacco praticamente. Chi me l'ha regalata mi ha detto di averla comprata in una bioprofumeria in via Oberdan, in centro a Bologna. Bioprofumeria che finora mi era sfuggita! In un sito polacco il prezzo è di circa 9 euro, ma non so a quanto possa essere venduta in negozio in Italia. Io ho via Oberdan a, diciamo, due minuti dall'università e cinque da casa, però è un peccato che come marchio sia così "misterioso".
Se il prezzo è di 9 euro per 30 ml mi sembra discreto, considerando che non se ne usa molta ed i risultati soddisfacenti che dà. Io mi sentirei proprio di ricomprarla o regalarla a mia volta :D 

L'INCI è ovviamente verdissimo e certificato Ecocert. 
Conoscete questo brand? Io cercherò di approfondirne la conoscenza perché il "primo incontro" è stato proprio piacevole! :)


*sarò ripetitiva, ma lo dico sempre: io il 24 festeggio l'incoronazione di Carlo Magno.

mercoledì 16 dicembre 2015

Fondotinta Perfect&Natural, Deborah Milano

Pro: un fondotinta verde degno di questo nome ad un prezzo accessibile!
Contro: sinceramente nessuno. 
Prezzo: circa 11€.
Dove: grande distribuzione.


Dite che una settimana è abbastanza per testare e recensire un fondotinta? Facciamo di sì, perché a parlarvi di questo fondo Deborah ci tengo!

Ammetto lo scetticismo iniziale: le grandi case "mainstream" che si buttano sul mercato bio/verde mi fanno sempre un po' storcere il naso, anche perché il 99,9% di "bio" c'è solo la dicitura. La solfa "una formula senza parabeni, siliconi, petrolati e acrilati, senza rinunciare alla performance cosmetica" non mi aveva attratta particolarmente, ma stavo finendo i fondotinta Avril e la CC Cream So'Bio Etic, e il prezzo di questo è di circa 11€. Spero non sia un prezzo di lancio iniziale ma rimanga così, lo trovo un prezzo competitivo.

Il packaging è essenziale, piccolo, pressoché identico come forma e dimensioni a quello Avril, ovviamente un formato da 30ml. Le colorazioni sono sei, io ho preso la 02, Light Rose. Scetticismo anche qua, ero indecisa tra questa e quella precedente, invece è perfetta.
All'inizio la texture mi ha allarmata: è pressoché identica a quella della terrificante BB cream Benecos. E' cremoso, e al contrario del Benecos si stende bene. Purtroppo come tutti i fondotinta ecobio ha il difetto di asciugare abbastanza in fretta -sempre meno velocemente della BB Benecos, per fortuna!- per cui va lavorato velocemente e/o a zone. Io lo stendo con le mani.
Il risultato all'inizio non è stato dei più naturali, lo ammetto. Nel giro di qualche secondo si è uniformato al resto dell'incarnato ed il risultato mi  molto piaciuto: niente effetto maschera, non pesante, molto naturale.
Ora parlerò di quello che vi interessa davvero, ossia la coprenza: copre. Sulla confezione c'è scritto "media coprenza" ed è vero. A me che non ho grandi "disastri" da coprire va più che bene, ho più che altro bisogno di uniformare e ravvivare un po' l'incarnato. Al massimo ho il brufolino mensile da coprire, e quello se lo è gestito più che bene. In ogni caso si può modulare bene, con diversi strati, e resta sempre naturale.
Un aspetto per me molto importante è la lunga durata. Voglio che un fondo sia confortevole e non secchi la pelle, sollevando antiestitche pellicine, cosa che molti fondi ecobio tendono a fare. Questo si comporta benissimo: dopo sei ore la pelle era ancora luminosa e fresca e non tirava.
Credo possa piacere anche a chi ha esigenze in fatto di pelle grassa/mista: non si è lucidato neppure un po' sul naso! La durata per me è di circa otto ore -o magari dura anche di più, ma non ho avuto modo di testarlo per più ore consecutive, ecco.
Ultima nota: non ho avuto problemi di sfoghi o reazioni di sorta, con una settimana continuativa di uso. 
luce naturale 
flash

Insomma, a me piace. A me piace moltissimo, lo ammetto. Brava Deborah. Solo mi auguro che il prezzo non salga nei prossimo mesi, come invece temo accada. 
In rete ho letto pareri discordanti però. A voi è piaciuto? O se non lo avete provato, gli darete una occasione? 

mercoledì 9 dicembre 2015

Mini haul Essence + Deborah

Niente, una esce per andare a restituire un libro in biblioteca e finisce da Coin. Non so come ho fatto, lo giuro. Volevo comprare le famose goccine Essence per asciugare lo smalto, ma già che c'ero... ho fatto pochi acquisti ma a mio avviso azzeccati :) -poi ovvio: dovrò testare tutto ma sono abbastanza fiduciosa! 

Ho preso la palette All About Nudes: otto ombretti per 5€; il rossetto sheer BFF -non avevo mai visto questi rossetti! Li avrei presi tutti, giuro, e la confezione è un sacco carina; e soprattutto il nuovo fondotinta Deborah, quello "verde". Ammetto di avere alte aspettative per questo fondotinta: sono sempre un po' scettica verso le rande case che si danno alla cosmesi verde, ma il prezzo mi ha convinta :D 
Stasera ne approfitterò per testare il tutto, spero di esserne soddisfatte! E ovviamente ve ne parlerò diffusamente :)


lunedì 7 dicembre 2015

Yves Saint Laurent Pur Couture in L'orange

Pro: è un rossetto stupendo: colore stupendo, texture stupenda, tutto stupendo. 
Contro: a prezzo pieno non so se lo acquisterei 
Prezzo: circa 32 euro. Io ho approfittato dell'offerta del giornale Grazie: una minitaglia a 1,50 euro.
Dove: grande distribuzione.

abbastanza difficile vedere il colore :P
Un paio di mesetti fa (quasi) tutta Italia accorreva in edicola per comprare il numero di Grazia con sopra la meravigliosa, fantastica, perfetta, eccetera Cate Blanchett. Improvviso amore per l'attrice australiana? Forse. O forse il fatto che con 1,50€ c'era inclusa una minitaglia di Pur Couture Yves Saint Laurent?
Innanzitutto, una nota polemica. Ho avuto conferma che al sud questa promozione non c'è stata. Me ne sono lamentata su Facebook, e ribadisco che se lo avessi saputo prima non avrei acquistato rossetto e giornale. E' inutile negare che le regioni del nord/centro-nord siano spesso "privilegiate" per quanto riguarda iniziative de genere... ed è una vergogna. Grazia ha detto che era una "prova": e allora perché non "provare" distribuendo in alcune regioni al nord, alcune al centro ed alcune al sud? Mi sembra una discriminazione bella e buona.
Tanto più che il rossetto è fantastico. E' stato distribuito in circa quattro colori: un fucsia, un nude, un rosso, e questo rosso-arancio -direi, ma non ho capito bene. All'inizio pensavo che il "rosso" fosse questo rosso-arancio. Si acquistava il rossetto "a scatola chiusa": una confezione cartonata enorme non consentiva di vedere il colore, anche se alcune ragazze hanno detto che schiacciandola si riusciva a vedere l'adesivo col nome della nuance. Io non ho schiacciato nulla: ho avuto fortuna e basta, per una volta! :)

Il colore è un bel rosso-arancio molto, molto fluo. Sinceramente? Io non lo avrei mai, mai comprato. E avrei fatto male, perché ho trovato coraggio, l'ho provato e molto poco modestamente devo ammettere che mi dona proprio! Magari mi donerebbe ancora di più con un po' di colore e abbronzatura, ma per quello dovremo aspettare alcuni mesi, temo :( 
Il prezzo pieno su Sephora è di quasi 32€: sono davvero tanti. Il profumo è, citando mia madre "profumo di rossetto costoso", e ha ragione: è ottimo, non invadente. La confezione è molto lussuosa: dorata, leggermente a specchio... magari potrebbe tornare utile per qualche ritocco fuori casa!
Il finish è cremoso, né mat né lucido: il classico rossetto che non siamo più abituate a vedere. . Una passata e si ottiene un colore pieno e brillante; è molto pigmentato.

Per testare la durata dei rossetti io sono pessima, perché anche in inverno sono sempre attaccata alla bottiglietta dell'acqua a bere. Anche così, però, ho notato che ha una ottima durata: su di me è durato circa sette ore, mangiando qualcosa, bevendo molto, parlando anche di più. 
La cosa che a me interessa dei rossetti, però, non è la durata, ma il comfort e l'idratazione. Essendo un rossetto così pigmentato naturalmente non mi aspetto chissà qualche idratazione, però sono rimasta piacevolmente sorpresa: non secca le labbra, non si deposita nelle pieghe, non evidenzia eventuali pellicine e non si accumula nel contorno labbra.
A me come rossetto è piaciuto tantissimo! Sono stata contenta del colore "casuale": come ho detto io non lo avrei mai comprato, invece mi piace molto.

Voi avete avuto la possibilità di comprare questo numero di Grazia? Cosa ne pensate della -a mio avviso- pessima distribuzione?
Back to top