venerdì 27 febbraio 2015

Shine Lust Liptint, Kiko

Pro: lucido come una vernice, long lasting come un liptint, idratante come un lipbalm, economico come i saldi di Kiko.
Contro: io non lo trovo più neanche sul sito!
Prezzo: circa 3 euro in saldo. 
Dove: monomarca Kiko.

Ops, l’ho fatto di nuovo: ho comprato un prodotto così, d’impulso, e pensando di non recensirlo (chissà perché poi) non l’ho fotografato subito.
Quindi vi beccate le foto così, un po’ vissute: ma questo vuol dire che lo sto usando molto, no? Sì, in effetti! E chi l’avrebbe mai detto che questo liptint comprato solo perché volevo attivare la card di Kiko mi avrebbe dato tante soddisfazioni?

Innanzitutto, mi piace il packaging. Di solito spendo poche parole sul packaging a meno che non sia davvero particolare o grazioso, ma questo mi ha colpita: si chiude bene (non è così scontato, sapevatelo), c’è una banda di colore, è molto lucido… sembra una cosa più costosa, ecco. 
L’applicatore è molto comodo. A spugnetta, lungo e sottile, per delineare bene il contorno labbra.

Adesso, il colore. Nude, carne, con un po’ di corallo: ecco le parole che mi vengono in mente. Lo adoro, veramente. Credo di aver trovato IL nude perfetto per me: che lo abbini ad un trucco occhi più naturale o a degli smokey eyes, sta sempre bene e mi ci trovo sempre a mio agio. Cosa molto importante e da non sottovalutare per un nude: non sembro un cadavere.
Il primo impatto sulle labbra non è stato positivo. Mi sembrava una sorta di pellicola che non aderisse bene. Dopo cinque minuti però mi sono dovuta ricredere: la sensazione è esattamente quella di un lipbalm, col vantaggio che anche dopo cinque ore non se ne va a spasso per la faccia ed il contorno labbra ma sta perfettamente a posto, senza muoversi di un millimetro.
Il finish è veramente lucido, soprattutto all’inizio: io non porto quasi mai cose lucidissime quindi mi sembrava di avere della vernice sulle labbra ^^ ovviamente il lucido va via col passare delle ore, ma anche dopo non è male, anzi è più naturale. 
Conscia di aver scritto una recensione assurda e senza senso, mi giustifico dicendo che questo prodotto non è affatto facile da recensire: ha la durata di un liptint, circa cinque ore, il lucido di un lucidalabbra, ed è pigmentato come un rossetto. Idrata anche abbastanza. Si capisce che lo sto adorando? E davvero, non lo avrei mai detto. Credo sia una edizione limitata purtroppo: io l’ho acquistato in saldo (sui 3 euro) e non lo trovo neanche sul sito ormai -motivo per cui non so neanche il nome/numero del colore. Ma erano solo in due, questo ed uno sul rosa carico -credo. Oppure rosso. Ma se fosse stato rosso lo avrei preso, probabilmente. 

E’ un vero peccato. Ma vi lascio le foto e un consiglio: se lo trovate, prendetelo.

P.S.: sicure di aver partecipato al give? Leggete le regole e partecipate! :D 

lunedì 23 febbraio 2015

Un giveaway (davvero) piccolo piccolo (。♥‿♥。)

Basta, è un segno: apro blogger indecisa o no se posta un mini mini give oggi, e vedo che i followers hanno raggiunto il 666, numero importante per i peggio complottari ed anche per noi medievisti* <3
Comunque. Spero che questo give non vi offenda. Adesso vi spiego: avevo comprato questo fondo Avril + correttore, sempre Avril, come regalino di Natale per una amica recentemente "convertitasi" alla cosmesi ecobio. Non siamo riuscite a vederci per Natale, dopo avevamo entrambe impegni con lo studio, e adesso non ci vedremo per parecchio tempo perché parte. Quando ci rivedremo, le avrò preso qualcos'altro :)
I cosmetici ecobio hanno una scadenza abbastanza breve e mi scoccia vederlo languire, anche perché non è il mio colore ed io non potrei utilizzarlo. Quindi, se avete un colorito medio con sottotono neutro/giallo, questo è il fondotinta che fa per voi! Qui c'è una recensione dettagliata: io lo adoro, lo ricomprerò sempre. 
Il colore è Miel, secondo partendo dal più chiaro. Abbinato c'è un correttore nel colore Nude. Ovviamente è tutto mai-mai-mai aperto, oltre che completamente ecobio.

Quindi insomma, se non vi sentite "offese" (è pur sempre un riciclo di regalo. Di regalo non fatto. Insomma, quello che è), e volete partecipare, le regole sono sempre le stesse:
1) essere iscritte al blog. Instagram e facebook non sono obbligatori ma si apprezza :D
2) commentare SENZA K O STORPIATURE DI SORTA. Sapete che ci tengo. Le faccine sono accettate.
3) Condividere. Se volete potete usare il seguente bagde. Lo terrò sempre nella sidebar per tutto il mese.




La durata è di un mese, come sempre. Il 23 marzo, a mezzanotte, chiudo i commenti e estraggo col random.org.


*Sapevate che...
666 è il numero degli archi del portico di San Luca, dove vado sempre a correre in primavera ed estate? :D 

lunedì 16 febbraio 2015

Tonico Rinfrescante Naturhub

Pro: è tonico freschissimo e superidratante!
Contro: il prezzo può essere un deterrente, ma sinceramente non sono mai riuscita a finire un tonico in vita mia quindi direi che il prezzo si ammortizza bene.
Prezzo: 18€ per 250ml. 
Dove: qui su Vivendis.it

Tonico Rinfrescante Naturhub*
 Buongiorno! E' lunedì mattina, sono le 8.15 e sono a letto con la febbre a 39. Guardo Galavant (se non lo state già facendo, FATELO ORA), e mi metto avanti con qualche post.

Ho ricevuto questo post a fine 2014 e mi ho messo un po' a valutarlo per bene. Sono pessima con la skincare e lo sapete: sono settimane che non mi faccio una maschera, raramente metto la crema sotto il trucco e il tonico era sparito dalla mia routine da ANNI, letteralmente. Ho preso questo test come un vero impegno quindi: per almeno un mese è entrato a far parte della mia routine, mattina e sera, dopo la detersione -per sapere come mi strucco al momento, qui ci sono tutte le info.
Non è stato difficile abituarmi a questo tonico mattina e sera: è molto piacevole da passare sul viso due volte al giorno. Liquido e totalmente trasparente, ha un non-profumo molto delicato, che sparisce dopo poco. 
Si assorbe subito, il che mi piace parecchio: l'ho usato per qualche settimana senza mettere la crema dopo, e idrata parecchio! Appena assorbito mi sono ritrovata le guance un po' arrossate (lo sfregamento del batuffolo di cotone? Ho la mano pesante? Ah, la vita con la pelle sensibile!), ma il rossore è sparito dopo poco, ed la pelle era fresca e non tirava.
Credo che questo tonico non sia destinato a pelli con esigenze specifiche: non è purificante, direi, anche se potrebbe piacere a chi ha la pelle secca. Una cosa molto positiva è che l'uso continuativo non mi ha dato nessuna reazione, soprattutto in termini di punti neri/pori dilatati: ottimo. 
Però ecco, mi sarebbe piaciuto iniziare a provarlo in estate! Quando è caldo evito di mettere troppe creme idratanti, ma sento comunque bisogno di idratazione, e mi sembra che un tonico del genere possa essere un ottimo compromesso. 

AQUA, PROPYLENE GLYCOL, IMIDAZOLIDYNIL UREA, CHAMOMILLA RECUTITA EXTRACT, HAMAMELIS VIRGINIANA EXTRACT, HYDROLYZED COLLAGEN, PARFUM, POTASSIUM SORBATE, SODIUM BENZOATE, PEG-40 HYDROGENATED CASTOR OIL, ETHOXYDIGLYCOL.

L'inci non è totalmente verde, ma non mi preoccupa: tre rossi, quasi tutti alla fine. 


P.S.: mi sono fatta la frangia! Non la avevo dai miei 16 anni, quando la madre della mia migliore amica mi disse che "sembravo Renato Zero" -poi capite perché una non prova più cose nuove.
Ma il trailer di 50 sfumature di 'sta ceppa OGNI e dico OGNI volta che aprivo youtube mi aveva fatto venire una voglia molto particolare... appunto farmi la frangia! ^^
E niente, me la promuovete? :)

martedì 10 febbraio 2015

Linea Infaillible L'Oréal

Linea L'Oréal Infaillible

Giornata NO: mal di testa, neve ovunque (odio la neve, lo sapevate già?), quattro ore di lezione che poteva anche sembrava interessante ma no, alla fine ci siamo incartati a fare discorsi senza senso, giri a vuoto per praticamente ogni biblioteca di Bologna... e poi torno a casa e trovo questo bel pacchetto tutto scintillante...

lunedì 9 febbraio 2015

✿♥‿♥✿ Haul dalla Corea! ✿♥‿♥✿

Posso tirarmela? Ho gli "agganci". Lol, no. Ma una delle mie migliori amiche è laureata in Lingue Orientali, è una frequentatrice di Cina/Giappone/Corea del Sud... e questo è il bellissimo regalo Natale&compleanno che mi ha fatto! :D Sono curiosissima di provare tutto, soprattutto le cose di Nature Republic, brand che non conoscevo ma che -come ogni brand coreano, ça va sans dire- ha un packaging delizioso: rosa, delicato, femminile. 
Inizio stasera col detergente Etude House: il marchio dovrebbe essere una garanzia! ^^
(oh, e vogliamo parlare di quanto sono artistici i campioncini coreani? Stupendi!)



Vi saprò dire per tutto!

giovedì 5 febbraio 2015

Linea IN'S Bio

Adoro il discout IN'S. Non solo è di fianco a casa mia, non solo c'è un cassiere biondo molto carino, non solo hanno le patatine a forma di animaletti della fattoria, ma hanno anche un'ottima linea di prodotti ecobio.
Sono una blogger orfana del famoso detergente intimo Cien (quante siamo?), e così mi sono messa alla ricerca di un valido sostituto. Questa linea Bio è abbastanza completa: io ho provato gel doccia (passabile), detergente intimo (♡), sapone multiuso (così così) e shampoo (amore folle). Mi piacerebbe qualcosa di più specifico per il viso, spero lo facciano.
manca il bagnoschiuma. Ma è uguale alle altre bottiglie
I miei preferiti della linea sono il detergente intimo, che è un ottimo struccante, soprattutto abbinato al Clarisonic, e lo shampoo: lava delicatamente i miei capelli che si sporcano anche solo a guardarli, ha un buon profumo e fa anche abbastanza schiuma. Voglio provare a diluirlo perché per adesso ne debbo usare una quantità considerevole, e ok che costa poco, ma non credo faccia bene ai capelli usare troppo shampoo. Non ho ancora provato il detergente intimo sui capelli, come feci per il Cien Intimate Wash: lo farò in un periodo di studio così nessuno vedrà gli eventuali risultati disastro! 
Che altro c'è da dire su questa linea? E' semplice, certificata ICEA, molto reperibile (credo che IN'S ci sia su tutto il territorio nazionale), con costi che si aggirano sui 2€ a prodotto, a volte anche in offerta ad una cosa tipo 1,50€, quindi direi che si può provare tutta la linea tranquillamente senza svenarsi.
Tutti i prodotti della linea hanno lo stesso profumo: non mi piace, e non mi dispiace. E' leggero, svanisce dopo poco, sui capelli mi piace più che sul corpo, per questo dopo un paio di confezione di gel doccia non ne ho più comprato: a parità di prezzo ed "opzioni bio", preferisco qualcosa con un profumo che mi piace di più, inoltre per il bagnoschiuma sono molto poco talebana in realtà.
 Il sapone multiuso non mi ha colpita. Va benissimo per lavarsi le mani, ma sul viso non è particolarmente efficace: ho sentito la pelle un po' unta. Come ho detto, preferisco il detergente intimo. 

Trovo che questa linea debba essere più conosciuta! E' un peccato che in rete la conoscano in poche! Voi la conoscevate? :D 

lunedì 2 febbraio 2015

Liquid Mineral Foundation, Youngblood

Pro: è un buon fondotinta, inutile negarlo...
Contro: ... ad un prezzo totalmente ingiustificato.
Prezzo: circa 60€, appunto.
Dove: io l'ho comprato da Limoni. Credo che sia un'esclusiva.

Buongiorno! Oggi è lunedì e recensisco un fondo che mi ha lasciata un po' male, quindi non mi dilungherò in chiacchiere, e partirò subito da lati negativi. IL lato negativo, in realtà. Il prezzo, che è ampiamente superiore ai 50€, per i classici 30ml. 
Cosa può giustificare un prezzo così alto? 

Back to top