lunedì 7 dicembre 2015

Yves Saint Laurent Pur Couture in L'orange

Pro: è un rossetto stupendo: colore stupendo, texture stupenda, tutto stupendo. 
Contro: a prezzo pieno non so se lo acquisterei 
Prezzo: circa 32 euro. Io ho approfittato dell'offerta del giornale Grazie: una minitaglia a 1,50 euro.
Dove: grande distribuzione.

abbastanza difficile vedere il colore :P
Un paio di mesetti fa (quasi) tutta Italia accorreva in edicola per comprare il numero di Grazia con sopra la meravigliosa, fantastica, perfetta, eccetera Cate Blanchett. Improvviso amore per l'attrice australiana? Forse. O forse il fatto che con 1,50€ c'era inclusa una minitaglia di Pur Couture Yves Saint Laurent?
Innanzitutto, una nota polemica. Ho avuto conferma che al sud questa promozione non c'è stata. Me ne sono lamentata su Facebook, e ribadisco che se lo avessi saputo prima non avrei acquistato rossetto e giornale. E' inutile negare che le regioni del nord/centro-nord siano spesso "privilegiate" per quanto riguarda iniziative de genere... ed è una vergogna. Grazia ha detto che era una "prova": e allora perché non "provare" distribuendo in alcune regioni al nord, alcune al centro ed alcune al sud? Mi sembra una discriminazione bella e buona.
Tanto più che il rossetto è fantastico. E' stato distribuito in circa quattro colori: un fucsia, un nude, un rosso, e questo rosso-arancio -direi, ma non ho capito bene. All'inizio pensavo che il "rosso" fosse questo rosso-arancio. Si acquistava il rossetto "a scatola chiusa": una confezione cartonata enorme non consentiva di vedere il colore, anche se alcune ragazze hanno detto che schiacciandola si riusciva a vedere l'adesivo col nome della nuance. Io non ho schiacciato nulla: ho avuto fortuna e basta, per una volta! :)

Il colore è un bel rosso-arancio molto, molto fluo. Sinceramente? Io non lo avrei mai, mai comprato. E avrei fatto male, perché ho trovato coraggio, l'ho provato e molto poco modestamente devo ammettere che mi dona proprio! Magari mi donerebbe ancora di più con un po' di colore e abbronzatura, ma per quello dovremo aspettare alcuni mesi, temo :( 
Il prezzo pieno su Sephora è di quasi 32€: sono davvero tanti. Il profumo è, citando mia madre "profumo di rossetto costoso", e ha ragione: è ottimo, non invadente. La confezione è molto lussuosa: dorata, leggermente a specchio... magari potrebbe tornare utile per qualche ritocco fuori casa!
Il finish è cremoso, né mat né lucido: il classico rossetto che non siamo più abituate a vedere. . Una passata e si ottiene un colore pieno e brillante; è molto pigmentato.

Per testare la durata dei rossetti io sono pessima, perché anche in inverno sono sempre attaccata alla bottiglietta dell'acqua a bere. Anche così, però, ho notato che ha una ottima durata: su di me è durato circa sette ore, mangiando qualcosa, bevendo molto, parlando anche di più. 
La cosa che a me interessa dei rossetti, però, non è la durata, ma il comfort e l'idratazione. Essendo un rossetto così pigmentato naturalmente non mi aspetto chissà qualche idratazione, però sono rimasta piacevolmente sorpresa: non secca le labbra, non si deposita nelle pieghe, non evidenzia eventuali pellicine e non si accumula nel contorno labbra.
A me come rossetto è piaciuto tantissimo! Sono stata contenta del colore "casuale": come ho detto io non lo avrei mai comprato, invece mi piace molto.

Voi avete avuto la possibilità di comprare questo numero di Grazia? Cosa ne pensate della -a mio avviso- pessima distribuzione?

Nessun commento:

Posta un commento

Back to top