giovedì 15 ottobre 2015

Make It Happen with Maybelline!

MAYBELLINE #MAKEITHAPPEN
Maybelline Make It Happen*
100 anni sono davvero,davvero tanti -fidatevi, è una storica che ve lo dice :D per una azienda sopratutto, e soprattutto di questi tempi. Sono stata quindi più che felice di essere coinvolta nei festeggiamenti per il centenario della Maybelline: Maybelline è una azienda che conosco sin da quando sono piccola e le sono molto affezionata. Mi ricordo che uno dei primi trucchi “trafugati” dalla trousse di mia madre era un mascara Maybelline, dalla confezione blu lunga e sottile. Era ottimo, tra l’altro! Se lo trovassi ancora in giro lo comprerei, e non solo per il lato nostalgico. 
Ho quindi potuto testare alcuni prodotti tra i più nuovi: il fondotinta Dream Satin Fluide, gli eyeliner Master Ink e il mascara Ciglia Sensazionali. Sono tutti prodotti “semplici”, basici, quasi necessari (magari potessi fare a meno del fondotinta, magari!), proposti però con formulazioni nuove e moderne.  Di nuovissimo c'è anche lo slogan... o meglio, l'invito: perché "Make It Happen" è più un incitamento, una esortazione... un incoraggiamento a dare il meglio di sé -in fatto di make up, certo, ma anche in tutto il resto!


Il fondotinta Dream Satin Fluide è fedelissimo al suo nome… anzi, no: per me la texture, più che fluida, è simile ad una mousse. E’ davvero confortevole sul viso: l’ho portato interi giorni ed intere serate e, se non mi fossi controllata nello specchietto di quando in quando, mi sarei scordata di averlo addosso. Non tira la pelle, non la secca, non evidenzia le eventuali pellicine. L’effetto è quello di una pelle vellutata, con i pori minimizzati ed il colorito uniforme. Il colore che uso io è il 21 Nude, il secondo più chiaro. Mi regala un’aria molto salutare, e non è troppo scuro per la mia carnagione come pensavo all’inizio; quelli più scuri, invece, hanno fatto la gioia di mia madre, che è più olivastra di me.
Il profumo è, come infatti dice il nome, da sogno: dolce, fresco e fruttato. Questo, unito alla texture mousse, rende davvero piacevole stenderlo sul viso. La coprenza è media e modulabile e soprattutto, cosa per me importantissima, non fa effetto maschera o cerone. Se dovessi indicare un target preciso, direi chiunque abbia una pelle non troppo lucida o grassa, perché è un fondotinta molto idratante: a me piace anche per questo. 

Ho completato il makeup usando gli eyeliner Satin e Matte: si tratta dello stesso eyeliner declinato in finish differenti. Quello matte ha una allure retro ed è perfettamente opaco. Personalmente preferisco il finish Satin, leggermente lucido ma è solo una questione di gusti: finish a parte, sono entrambi ottimi eyeliner, che durano tutto il giorno senza una sbavatura. Per rimuoverli, ho scoperto con piacere, basta semplice acqua calda, e niente occhi da panda dopo!
Hanno un pennellino sottile e affilatissimo, di feltro, per creare linee perfette, da quelle ultra sottili per un look discreto a quelle grosse e più marcate. 



Il tocco finale è stato il mascara Ciglia Sensazionali. Quando penso ai mascara penso automaticamente alla Maybelline. Quando ho comprato il mio primo mascara False Lashes ero ancora al liceo… adesso sto finendo l’università! Direi che mi ci sono sempre trovata bene: e infatti anche questo non mi ha deluso. Il primo pregio che ho notato è che la fuoriuscita di prodotto è molto controllata. Non mi sono trovata, come accade con molti mascara appena aperti, con le ciglia appiccicate in un unico blocco nero e pesante: esce la giusta quantità di prodotto, e lo scovolino curvo fa il resto. Ha la particolarità di catturare anche le ciglia più esterne, avvolgendole e nel frattempo non sporcando al di fuori -cosa che apprezzo sempre molto, perché mi permette di mettere il mascara velocemente senza preoccuparmi. Lo scovolino ricurvo, dicevo, separa le ciglia, regala quel bell’effetto “ciglia finte” che a me piace tanto… senza la scocciatura di armeggiare con colla e pinzette e quant’altro. Soprattutto me le ha incurvate -le ho piuttosto dritte- e allungate. 


Ok, messo di fretta :P
Direi che continuerò ad usare questi prodotti con piacere, anche perché hanno quella piacevole allure un po’ nostalgica… mi fanno un po’ pensare ai prodotti che “trafugavo” da bambina nella trousse di mia madre! :D voi cosa avete trafugato, per primo? 

2 commenti:

Back to top