lunedì 31 marzo 2014

New, now and WOW: una pelle nuova ora e subito con Garnier Miracle Skin Cream!

Miracle
Pro: idrata ottimamente, regala un velo di colore naturale e non mi ha dato reazioni. Inoltre ha un ottimo prezzo.
Contro: l'INCI non è naturale, purtroppo.
Prezzo: circa 12 euro.
Dove: grande distribuzione
Garnier Miracle Skin Cream*
Lo ammetto: quando ho ricevuto questa Miracle Skin Cream ero un po' perplessa. Non riuscivo bene a capire cosa fosse! Crema da giorno? Da notte? Una maschera? 
Quando ne ho provato un goccio sul dorso della mano e ho visto che contiene pigmenti colorati, ho scartato le opzioni crema notte e maschera. L'ho quindi inserita nella mia routine, ogni mattina dopo la detersione del viso e prima del fondotinta: non ero abituata ad usare una crema da giorno -lo so, lo so: dovrei farlo sempre!- ed è stato interessante. Il risultato? Dopo il salto :D

domenica 23 marzo 2014

Matita labbra trasparente, Wjcon

Pro: rossetto a posto per ore ed ore! E' un'ottima alternativa ad altre matite più costose.
Contro: nessuno. 
Prezzo: circa 4,90 euro.
Dove: monomarca Wjcon -a Bologna in via Indipendenza. Oppure online qui.



Ieri ho mandato la tesi a stampare! :D me felice. Mi dicono che il più è fatto... mi manca la discussione, ma ormai i fattacci delle martiri li so a memoria! Seriamente, non ne potevo più... e soprattutto sentivo la mancanza del mio blog. Sì, ok, postavo tipo una volta ogni dieci giorni, ma così non mi piace. Adesso che ho più tempo, riprenderò coi vecchi ritmi! :D

A proposito di laurea. Iniziando a pensare eoni prima al make up del giorno fatale e volendo fare tutto alla perfezione, ecco che tornano sempre gli stessi problemi: il rossetto mi scappa dal contorno labbra. Non è piacevole: dopo qualche ora, se non sto attenta, ritocco eccetera, sembra che me lo sia deliziosamente spalmato creando un alone leggermente più chiaro. Conoscete la sensazione?

Dopo qualche ricerca su internet scopro del D'finer D'liner Benefit, ma a) costa sui 20 eurI e quindi anche no e b) mi pare sia un prodotto discontinuo. Sempre con qualche ricerca scopro che Wjcon fa la stessa cosa ma per 5 euro.
L'idea ha del geniale, nella sua semplicità: ha la mina totalmente trasparente, cerosa, e stoppa il vostro rossetto/gloss dall'andarsene a spasso per tutta la faccia.
Lo ammetto: ero scettica. E anche al momento di provarla, ho pensato di aver buttato quei cinque euro. Essendo totalmente trasparente, l'applicazione è un po' difficoltosa: continuavo a passarla e ripassarla appena fuori dal contorno labbra. Poi mi sono accorta che, a furia di mettere la matita, stava diventando tardi: ho messo al volo il rossetto e non ci ho più pensato.
E, quando dopo tre ho controllato il rossetto, più per abitudine che non per vedere la reale efficacia della matita, mi sono molto sorpresa vedendo il contorno labbra assolutamente impeccabile. 
Fino ad ora l'ho testata con tre differenti rossetti, di tre differenti marche, finish e colori: e funziona a meraviglia con tutti! 


Sinceramente, non so come sia il più blasonato D'finer D'liner Benefit, ma io sinceramente sono estremamente soddisfatta di questa matita. E' il primo prodotto Wjcon che provo, come inizio è ottimo e sono incuriosita a provare altro :D consigli?

P.S.: non ci sono swatch perché è veramente trasparente ed invisibile! :D 
P.P.S.: ammetto di aver fotografato la matita dopo averla usata un paio di volte. Ho tipo infranto la prima regola delle beauty blogger o qualcosa del genere, credo. 

domenica 9 marzo 2014

Dior Rouge Sérum in 855 Carmin Cristal

Pro: tutti. Packaging elegante, prezzo più basso di quanto si potrebbe pensare, buona durata, colore ed idratazione. 
Contro: tende un po' a migrare dal contorno labbra. 
Prezzo: circa 21 euro.
Dove: io l'ho preso da Coin. Manco un campioncino m'hanno dato, maledette. 



Giuro, sono sull'orlo di una brutta crisi di nervi. Ma questo già lo sapete. E sono certa che sarete stanche/i di sentirmi mentre mi lamento di come ho poco tempo da dedicare al blog eccetera eccetera eccetera eccetera.
Ma sapete quale è una cosa positiva dell'essere tristi, stressate e potenzialmente isteriche? Che basta un rossetto a farti felice. Se il rossetto è questo, poi, io divento molto felice.



Sono rimasta sorpresissima da questo rossetto. Innanzitutto dal prezzo: 21 euro. D'accordo, 21 euro per un rossetto non sono pochi, anzi... ma per un rossetto Dior? Quando un fondo -diciamo, questo- ne costa più di quaranta? Non so, mi sembra che il "divario" sia un po' grande. Soprattutto se lo paragoniamo col prezzo di rossetti di altre marche, come quelli di Chanel.

Il colore è uno dei miei classici, ossia un bel rosso sheer, modulabile da "appena percettibile" al "ho appena mangiato la marmellata di fragole".
Non è troppo intenso: per me la prova del nove è lo smokey eyes. Se un rosso sta bene anche con uno smokey, e non solamente con gli occhi sottotono, allora è un rosso perfetto, veramente passe-partout. Perché alla fine, lo ammetto, ho sempre qualche riserva ad usare rossi più aggressivi, per quando perfetti, tipo questo.
Avete presente quei bei film in costume, dove capisci che le attrici sulle labbra hanno qualcosa ma non capisci esattamente cosa?* Ecco: l'effetto è esattamente questo, se faccio una sola passata. E dato che l'effetto mi piace, mi limito a questa sola passata. E' un effetto davvero "tutta salute". Il finish è semplicemente, come dicevo, sheer: trasparente, un po' lucido. Ricorda molto i Rouge Coco Shine.
Ed idrata. Miracolo, idrata! In un periodo dove per lo stress non faccio altro che mordicchiarmi le labbra è un vero sollievo.
Intendiamoci, sto ancora cercando un rossetto che ripari le labbra completamente screpolate, ma questo è uno dei più idratanti che io abbia mai provato. 
Come durata è nella media, direi sulle quattro ore. E qui debbo segnalare un piccolo "bug": tende a migrare allegramente verso il contorno labbra e ad uscirne. E' una cosa che odio, sapete come si rimedia? So delle matite trasparenti... avete consigli?

Per il resto, non posso far altro che consigliare questo rossetto. Lo adoro. Adoro il colore, la consistenza, la texture idratante, il prezzo alla fine adeguato alle prestazioni e sì, per una volta parlerò del packaging: è talmente grazioso che persino mia madre lo ha notato!

*ve l'ho detto che sto andando completamente giù di testa. Io-ve-lo-avevo-detto.

sabato 1 marzo 2014

Under Eye Concealer & Highlighter, E.L.F. Studio

Pro: la comodità di avere correttore per occhiaie e base per ombretto in un unico stick! E poi il prezzo abbordabile. 
Contro: mah, nessuno in particolare. La reperibilità ed il fatto che il packaging sia un po' fragile, forse. 
Prezzo: 4.95 euro. Io lo comprai a metà prezzo. 

il cartone era lievemente danneggiato, ma la confezione in se era perfetta :)
Oggi sono girata davvero male. Sarà che la tensione per gli ultimi giorni della stesura della tesi si fa sentire, e con tutto ciò che ne consegue: mangio come un maiale, ho poco tempo per dedicarmi al blog ed in generale ad altre cose... ma davvero, oggi è uno di quei giorni in cui basta nulla per farmi scattare.
Comunque. Oggi vi ho chiesto su fb che recensione avreste preferito, ed avete scelto un correttore.
Ottima scelta! :)


Questo è uno dei primi prodotti E.L.F. da me acquistati, e per dirvi quanto mi piace ogni volta che faccio un ordine ce lo metto in mezzo. 
Da una parte correttore, dall'altra illuminante: senonché io uso la parte illuminante anche come base per l'ombretto, e mi trovo veramente bene. E' molto liquida, di un bianco lattiginoso, piena di brillantini veramente invisibili, ma che nel complesso danno una bella luminosità una volta applicata.
Come base ne picchietto poche gocce su tutto l'occhio e la sfumo con le dita. Ecco, bisogna fare attenzione a sfumare e distribuire il prodotto abbastanza in fretta perché tende ad asciugare molto velocemente, e allora si nota molto sulla pelle.
Ciò detto, come base ombretto è un ottimo prodotto: rende la palpebra liscia liscia e luminosa ed anche l'ombretto più scrauso* dura perfettamente fino a sera.
Come illuminante... sì, qualche volta lo uso così, ma personalmente preferisco gli illuminanti in stick come il Watts Up o quelli in polvere. Inoltre il colore non mi piace per illuminare: è veramente troppo bianco, e sapete che a me piacciono gli illuminanti color champagne o leggermente dorati. Insomma un qualcosa di più caldo; stesso discorso per i punti luce nel trucco occhi.




Il correttore è molto onesto. Anche qui la texture è liquida, e lo uso prevalentemente sulle occhiaie anche se ogni tanto pure su eventuali brufoletti o discromie sul viso. 
Al contrario della base/illuminante questo si sfuma molto bene anche in tempi non-così-rapidi, ed è una cosa che apprezzo: di solito dopo aver picchiettato il correttore lo lascio "depositare" qualche secondo prima di sfumarlo. 
La coprenza è media. Per le occhiaie va benissimo, anche perché ha un leggero effetto illuminante. Sui miei brufoletti -sempre roba poco "grossa"- se la cava bene, ma se avete veri "mostri" da coprire, allora è meglio puntare su un correttore più corposo, diciamo.
La durata mi è piaciuta molto. Certo, qui si paga la texture così leggera, però le sue cinque/sei ore le raggiunge egregiamente.
Il colore che ho è Fair/Glow, il più chiaro di tre disponibili.



Adesso, l'unico punto dolente: vi dicevo che questa è la terza confezione che acquisto, giusto? Le altre due ho sempre dovuto buttarle a metà -e con gran dispiacere- perché il packaging è molto, molto fragile. Mi si è rotto in entrambe dove c'è la parte avvitata -ok, avete capito, no? e insomma erano inutilizzabili.
Per ora con questa sta andando bene: magari hanno lievemente modificato qualcosa -da vedere è uguale, però- ma vi avviso: se lo comprate, state attente e maneggiate la confezione con cautela.
Per il resto, il packaging lo trovo comodo perché è sottile e ci sta in tutte le mie pochette. E' identico a quello di un altro prodotto E.L.F. che sto amando, una cosina per le sopracciglia... ma di quello vi parlerò un'altra volta ;)

*sondaggio: ma da voi si dice? 
Back to top