sabato 25 gennaio 2014

Benecos Natural Creamy Make Up

Pro: E' coprente, con un inci impeccabile, ha un ottimo prezzo. A me piace.
Contro: è molto difficoltoso da stendere.
Prezzo: circa 7 euro per 30ml di prodotto.
Dove: io l'ho comprato da Iacai, in via Santo Stefano. Di fianco al mio dipartimento :3


 Ma sono l'unica a cui piace questo fondotinta?
A quanto pare sì.
Dalle -poche- informazioni che ho trovato in rete, sembra che non piaccia a nessuno. Adesso, lo capisco: ha i suoi difetti, ma ha anche dei pregi notevolissimi.

Vi ricordate di quando vi parlavo del correttore, sempre Benecos? Ecco: potrei fare un copia-incolla, sostituendo "correttore" con "fondotinta". Ma per il resro è praticamente uguale, stessi pregi... ma anche stessi difetti.


Ed anche lo stesso, strano odore. Io parlavo di caipiroska, ma su internet delle ragazze parlavano di rosmarino. Ci sta. Di sicuro è più "educativo".
Anche la consistenza mi ha ricordato quel correttore: inizialmente è una texture molto fluida, però bisogna essere veramente rapidi a stendere il prodotto e sfumarlo sulla pelle, perché dopo pochissimi secondi si fissa, e non c'è modo di smuoverlo. Motivo per cui non è improbabile che l'effetto non sia esattamente naturale: è possibile ritrovarsi con stacchi di colore, chiazze e quant'altro. Personalmente ho imparato a stenderlo "a piccole dosi", magari con una spugnetta. Di solito preferisco stendere fondi e bb cream direttamente con le dita, ma con questo è difficile.
Se riuscite a superare brillantemente la fase "stesura", dopo il risultato è abbastanza sorprendente! Chi l'ha detto che i fondi ecobio non possono essere coprenti come quelli tradizionali? Ok, ammetto di averlo detto (anche) io qualche volte, ma davvero, debbo ricredermi! E' coprente, addirittura un po' pesante se non si dosa bene.
Non è però né mascherone né innaturale. Certo, come dicevo bisogna usarne poco per volta e stenderlo con attenzione, ma il risultato che ho ottenuto a me è piaciuto molto. 
E' adatto a chi ha una pelle grassa o lucida, perché credo sia uno dei fondi più "mat" che io abbia mai provato. Non solo: durante tutta la giornata non si è mosso di un millimetro!

Il mio colore è il più chiaro, ha un sottotono rosa (alè!). In totale ce ne sono tre; il tubetto, piccolino, contiene i classici 30m.


Una cosa che non mi è affatto piaciuta è il fatto che sulla confezione non ci sia l'INCI. Su internet molte ragazze si lamentano della stessa cosa: niente confezione esterna, solo il tubetto e diversi INCI che girano. In ogni caso però è tutto verde, anche perché Benecos sotto questo punto di vista è una garanzia.

Insomma, io ne sono soddisfatta :) non so se lo ricomprerò, però, per via della texture: preferisco qualcosa di più cremoso, più facile da stendere. E poi lo sapete: a me piace sperimentare, è raro che compri lo stesso prodotto due volte :D

lunedì 20 gennaio 2014

Mega Volume Mascara, H&M

Pro: uhm. Aspettate un secondo bel po' che ci penso eh...
Contro: difficoltoso da usare e stendere; risultato troppo blando.
Prezzo: circa 5 euro.
Dove: H&M.


Arriva sempre il momento della delusione, no? Tipo, va tutto bene e poi niente, una delusione. E' che io coi cosmetici di H&M ho una (lunga?) storia d'amore. Adoro ciglia finte, blush, maschere viso... e la cosiddetta "prova del nove" sarebbe stato il mascara.
E tutto faceva presagire per il meglio. Un packaging così deliziosamente fluo e anni '80, uno scovolino bello ciccione... insomma ci speravo, ecco.



Lo provo la prima volta. Non male, contando che all'inizio i mascara non danno mai il meglio (per via del troppo prodotto; le ciglia tendono a diventare "a ciuffetti") ma insomma, mi aspettavo qualcosa più. 
Lo accantono per un po' e lo riprendo in mano iniziando ad usarlo con costanza. E allora mi accorgo che non è un semplice problema di "prima volta". 
Non volumizza, non allunga, non separa. Cosa fa? Semplice: non fa nulla. Dà una semplice mano di colore alle ciglia senza però fare nient'altro. 
Per darvi un'idea più precisa, questo è il mascara che utilizzo in quei giorni in cui proprio non voglia di truccarmi, o quando voglio proprio ridurre il make up al minimo. E' come se fossero le mie ciglia, ma appena più belle.

senza mascara -immagine "d'archivio" :D
ewwww... no. Semplicemente no.


Per ottenere un risultato un po' più, diciamo, evidentemente, debbo insistere e passare lo scovolino più e più volte. Risultato? Ciglia a mazzetti e qualche grumo. Oltre alla perdita di tempo, ovvio.
Credo che dallo swatch si veda perfettamente ciò che intendo. Ciglia "unite" e pesanti, poco volume... 
Insomma, per me questo mascara è stata una cocente delusione. Potrei provare ad infilarci qualche setola volumizzante Essence e vedere come va: lo cestinerei in ogni caso, quindi non ho nulla da perdere! Che ne dite? :D  

P.S.: lo sfondo delle foto, questa volta, è The Body and Society: Men, Women, and Sexual Renunciation in Early Christianity; di Peter Brown. Libro un po' pesante ma decisamente interessante. Io lo sto studiando per la tesi.

domenica 12 gennaio 2014

MUA Blush Perfection Cream Blusher in #Blossom e #Yummy

Pro: costano poco, durano e lungo e l'effetto sulla pelle è proprio quello che piace a me: leggermente lucido e naturale.
Contro: ricordo che scegliere due colori che mi piacessero fu veramente arduo. Si assomigliano un po' tutti. Ah, e poi è venduta solo online, ecco. La durata non è eccezionale; li sconsiglio a chi ha la pelle grassa/unta.
Prezzo: 2 sterline l'uno. Più spese di spedizione, ma MUA ha spesso codici/sconti/promozioni varie, per cui con un po' di attenzione si aggirano facilmente.
Dove: qui, su muastore.co.uk.


Se due blush viaggiano tra le mie pochette e la mia zona make up da quasi un anno e ancora non ve ne ho parlato, allora sì, debbo decisamente ripigliarmi. Stavo ripulendo iPhoto (aka quello che faccio quando la voglia di studiare è al minimo) e mi sono accorta che  nel febbraio 2013 avevo scattato le foto per questi blush di MUA, ma non li avevo mai recensiti! Orrore. Specialmente perché mi piacciono tanto :)

Innanzitutto, scegliere i colori fu una sorta di parto. Non solo sul sito i colori sembravano irreali (come spesso capita con i siti di questo genere, ad esempio ELF) ma gli swatches mi sembravano un po' tutti uguali. Ed i miei non fanno eccezione. Non vi sembrano identici? Almeno nella prima foto.
Ho preso comunque i colori che mi sembrava un minimo diversi tra di loro: Yummy e Blossom. Il mio preferito è Yummy, ed è quello che uso di più, almeno nei mesi tra settembre e marzo. Invece per i mesi più caldi, quando sono meno cadaverica del solito, trovo che Blossom mi doni maggiormente :D
Il packaging è essenziale ma robusto;  ci sono 3.2 gr di prodotto e si infila perfettamente in ogni pochette. 
La texture è cremosa, anche se va un minimo "scaldata". Dopo diverse prove, ho capito che mi trovo meglio ad applicare il tutto con il pennello. L'applicazione è facile. Si fuma bene, non macchia, però come per tutti i prodotti i crema bisogna agire velocemente, perché una volta che si fissa è fatta. Se messo bene, però, il risultato è eccezionale: si fonde perfettamente con la pelle -anche già truccata, purché sia con prodotti cremosi e non in polvere ovviamente-, il finish è luminoso, salutare, mi fa sempre pensare a quando nei film/produzioni in costume l'eroina di turno ha quelle guanciotte colorate e luminose, leggermente lucide. Inoltre basta davvero poco prodotto! Mi dureranno in eterno :D
La durata, lo ammetto, non è eccezionale. Dopo tre ore inizia a sbiadire, ma comunque non crea macchie. Naturalmente, a causa della texture cremosa e della durata, non li consiglio a chi ha la pelle lucida, grassa o unta. 

luce naturale
flash
Essendo un prodotto da drugstore l'INCI naturalmente non è verde. Ma, nonostante la mia recente -e lenta- "conversione" ai cosmetici ecobio, quando si tratta di blush non mi preoccupo. In ogni caso, è questo -sorprendentemente corto tra l'altro!
Paraffinum Liquidum, Talc, Ethylhexyl Palmitate, Ozokerite, Polymethyl Methacrytate, Paraffin, Trimethyl Phenyl Silsequioxane, Cera Alba, Propylparaben, BHT, Mica, [CI 77891, CI77491, CI77492, CI 77499, CI15850]
Si capisce che, piccoli dettagli a parte (durata, reperibilità, colori) sono pazza di questi blush e del loro risultato? :) vorrei che facessero altri colori, magari un bel rosso Biancaneve: lo acquisterei di sicuro! 
A voi piacciono i blush in crema? 

P.S.:
"Vanity Fair" è il film col make up più perfetto di sempre. Ed è anche uno dei miei
libri/film preferiti, nel dubbio.

domenica 5 gennaio 2014

MAC Lipstick in "See Sheer" (Lustre finish)

Pro: io lo dico: ho trovato il MIO colore.
Contro: per me, nessuno. Forse non è il massimo dell'idratazione o della durata, ma è perfetto così com'è.
Prezzo: circa 19 euro.
Dove: monomarca MAC, oppure online qui.


Avevo trovato il colore della mia vita. Poi è scomparso: anche a voi di tanto in tanto scompaiono i trucchi?* Comunque. Avevo bisogno di un rossetto "mio", di quel colore passe-partout da usare sempre, in qualsiasi occasioni, affidabile, con cui sentirmi a mio agio e bella. Sì, per me questa è la definizione di rossetto perfetto.
Così, mi sono detta, è ora di provare i famosi rossetti MAC. Se non altro ci sono talmente tanti colori che ne troverò uno per forza!
Back to top