domenica 17 marzo 2013

Jalus Green Siero Riequilibrante; Fitocose



Pro: freschissimo, non pesante, si asciuga in un secondo e lascia la pelle luminosa. Inoltre è molto rispettoso delle pelli più sensibili.

Contro: nessuno, direi... la reperibilità, forse. Ah, il PAO è di soli 4 mesi.
Prezzo: circa 20 euro per 30 ml. Meno se si acquista su internet.
Dove: in qualche Bioprofumeria -a Bologna segnalo la Bioprofumeria in San Vitale 36-; oppure sul sito Fitocose.

Anche voi avete il bel vizio di autodiagnosticarvi qualsiasi cosa via internet? Bene, non solo l'unica, allora. Dopo le gravidanze isteriche, la Sindrome di Tourette ed una leggera Schizofrenia, mi sono autodiagnosticata una bella pelle asfittica.
Io, nella mia dolce e beata ignoranza, pensavo che la pelle asfittica fosse quella unta unta, coi pori dilatati, i punti neri, che trasuda. E invece no: io non ho punti neri, non ho la pelle lucida, però ho qualche brufolino ogni tanto, qualche poro dilatato -pochi, però- ed ha zone secche. Anzi, spesso le zone secche coinvolgono i brufoletti e/o pori dilatati.
Adesso che vi ho fatto saltare il pranzo ed i prossimi due pasti, aggiungo che qualsiasi crema io usi, dopo 4/5 giorni inizia a "sporcarmi" la pelle. Dilata i pori, la macchia... insomma, uno schifo.
Poi sono capitata sul sito Fitocose e mi sono ritrovata nella descrizione di pelle asfittica.
Quindi, visto che ho un negozio bio vicino a casa e non costa molto, mi sono decisa a provare il tanto decantato Jalus.

Jalus base, beninteso. Sono troppo giovane per il Jalus Plus -che conto di regalare a mia madre- e non ho macchie da acne, quindi niente Jalus Spot. Ho fatto mio il Jalus Green.
Si presenta come un liquido trasparente. Lo metto la sera dopo essermi struccata per bene, appena prima di dormire -prima o poi farò un video con la mia routine per la sera. Vi piace come idea?-, e sopra non metto alcuna crema. Ho letto che se si ha la pelle particolarmente secca, o se semplicemente se ne sente il bisogno la crema sopra va bene. Magari in futuro acquisterò una crema Fitocose, ma per adesso sono a posto.
E' freschissimo, e dalla consistenza a metà tra il gel ed il liquido. Qualche "spinta" dell'erogatore -tre/quattro- ed ho coperto tutto il viso, massaggiandolo bene.
Si asciuga già mentre si distribuisce, è una cosa incredibile. All'inizio non mi piaceva perché una volta asciutto dà un effetto filmante, come se sul viso ci fosse una pellicola... è una cosa che odio proprio (ciao creme Garnier, ciao <3); però sono stata sorpresa nel vedere -sentire?- che dopo qualche minuto sparisce anche questo effetto pellicola.
La pelle resta freschissima e morbida. Non mi sentirei di consigliarlo a chi ha pelle secca perché non idrata molto: a me per ora va bene, dicevo, perché mantiene il livello di idratazione naturale della pelle.

E insomma, perché mi sta piacendo tanto, continuo ad usarlo ed anzi lo voglio regalare a qualche amica e parente (un'altra boccetta, che nessuno può toccare la mia!)? Perché normalizza la pelle, gradatamente e senza effetti collaterali.
Io ho iniziato ad usarlo appena prima del ciclo, quando la pelle fa sinceramente schifo. E debbo ammettere che l'ha tenuta a bada egregiamente. Il classico, orrendo, gigante brufolaccio da pre-ciclo è stato proprio seccato nel giro di una notte! Chissà in un periodo normale cosa può fare...!
Un altro uso è come base trucco. Opacizza a lungo, liscia la pelle e fissa bene il trucco. Quindi, se avete idea di usare un primer -che sono dannosissimi per la pelle, e lo sappiamo tutte!- vi consiglio di ripiegare su questo.
Inoltre a fine giornata la pelle è sempre fresca, luminosa... 

Il pao è di quattro mesi, e non pensate di barare! In giro per il web leggevo che dopo quattro mesi esatti inizia a diventare giallino e si rapprende un po' -bleah. Quindi, insomma, lo consumerò in fretta, cosa che non credo mi sarà difficile, soprattutto viso che, come dicevo sopra, di tanto in tanto lo uso come base.
L'INCI è naturalmente bello verde. Come potete vedere il mio rapporto col l'eco bio è cambiato, nel corso degli anni... un bel video di chiacchiere in proposito? Vi interesserebbe? :D fatemelo sapere!

Aqua - Leuconostoc/Sorbus aucuparia fruit ferment filtrate - Tamarindus indica seed extract - Capryloyl glycine - Sodium dehydroacetate.


P.S.: nella Bioprofumeria in San Vitale non ci entrerò mai più. Ho speso 36 euro tra questo Jalus, un fondo Neve visto che il mio è agli sgoccioli ed una jar vuota, sempre Neve. La ragazza non è molto cortese, è piuttosto svogliata e non mi ha lasciato neppure un campioncino. Ciao ciao.

P.P.S.: è una mia idea o scrivo sempre di più? Scusatemi! Sono verbosissima. 

18 commenti:

  1. Nella tua descrizione si rispecchia esattamente il mio tipo di pelle...eccomi che anche io diagnostico qualcosa su di me! Per quanto riguarda i contro io direi che la confezione è un grossissimo contro! Identico al packaging del mio contorno occhi all'hamamelis...una volta arrivato alla fine, tutto il prodotto resterà sul fondo e la pompetta non riuscirà più a prelevarlo! In pratica molto prodotto andrà perso...Fitocose dovrebbe cambiare pack!
    Sei riuscita ad incuriosirmi e prima o poi voglio provarlo...un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che alla confezione ho pensato proprio poco? Cioè, pesa un pochetto e una volta mi è caduta e ho avuto paura che si rompesse, però per il resto non mi sembra male. Quando arriverò -quasi- in fondo vedrò.

      Bene se sono riuscita ad incuriosirti: servo questo! :D

      Elimina
  2. Uuuuuh questo lo voglio proprio provare! L'avevo già adocchiato nel sito (si, ogni tanto mi ci faccio una passeggiata ponderando ordini) e aspettavo giusto qualche review *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lieta di esserti stata utile, allora! <3

      Elimina
  3. Molto interessante! Soprattutto per il fatto che può essere usato come primer senza contenerne le classiche schifezze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! Liscia la pelle tipo primer siliconico... senza essere siliconico. Adoro! :)

      Elimina
  4. Molto interessante! Soprattutto per il fatto che può essere usato come primer senza contenerne le classiche schifezze.

    RispondiElimina
  5. Ci piacciono i post più lunghi, più frequenti, nonché l'idea del video sulla routine serale che e sul rapporto con l'ecobio ( ultimamente anche io medito questo 'cambio di rotta'. ) :D
    Sono molto curiosa comunque, credo passerò anche io sul sito a dare una occhiata alle definizioni circa la pelle per evitare come al solito di spiegare che ho la pelle normale ma con la fronte che tende a lucidarsi parecchio e rari brufoli, spesso secca all'attaccatura del naso e così via. ( definizione non proprio tecnica, vero? )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo pensato di scrivere un post (verboso, ovvio!) sull'argomento, ma per certe cose mi trovo meglio a parlarne.

      Lol, io definisco la mia pelle "odiosa" e basta, tanto per essere tecniche :D Comunque il sito Fitocose, per quando riguarda la "classificazione", mi pare piuttosto completo.

      Elimina
  6. Invece la profumeria in via Collegio di Spagna? Abito lì vicino ma non sono mai andata, anche a me quella in San Vitale non ha fatto impazzire, anche per il fatto che è talmente minuscola che -almeno io- mi sento un po' a disagio a stare lì a perdere tempo curiosando tra gli scaffali. la ragazza è effettivamente un po' troppo sbrigativa, e c'è da dire che con me lo è stata anche quando il negozio era vuoto quindi non aveva nulla da fare. Anzi, è stata talmente sbrigativa che mi ha consigliato la prima crema mani che aveva sotto gli occhi (che costava 2.50) mentre quella che avevo visto io ne costava di più, boh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La segreteria di via Collegio di Spagna è un grosso boh. Nel senso che sul sito Fitocose è segnalata come punto vendita, ma nei giorni scorsi, quando ci sono passata appunto per acquistare questo siero, era sempre chiusa, anche in orari in cui sarebbe dovuta essere aperta.
      Ci darò un'occhiata in questi giorni, ma temo che sia chiusa :( peccato, perché era ben fornita e la ragazza molto cortese.

      Ma sì, anche con me non è stata il massimo... spero che la profumeria in Collegio di Spagna resista! Oppure mi metterò alla ricerca di altre bioprofumerie nei dintorni -io abito in Saragozza :)

      Elimina
  7. Interessante, decisamente interessante. Il PAO è un po' bassissimo ma se va bene anche come base, potrei farcela a finirlo per tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è quello che ho pensato pure io. In più lo sto "spacciando" a tutti... mamma, fidanzato... XD

      Elimina
  8. Ci piaci verbosissima e ci piace anche l'idea del video :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora continuerò a fare entrambe le cose! <3

      Elimina
  9. La Bioprofumeria in Via S. Vitale è gestita malissimo secondo me, e anche io ho deciso di non andarci più ormai da tempo. Mi sembra incredibile l' atteggiamento svogliato della ragazza che la gestisce.
    La bioprofumeria Thimyama in via Collegio di Spagna è ben diversa, ho avuto modo di conoscere Alessandra, la ragazza che la gestisce, in occasione di un workshop di trucco ecobio (molto carino!) organizzato da lei e tenuto da una ragazza che conosco da tempo tramite un forum; sicuramente la gestione è migliore. Credo che negli ultimi tempi sia stata chiusa spesso perchè la proprietaria stava traslocando, ha in programma anche di traslocare il negozio in un locale più grande (in zona S. Donato credo) prossimamente. SEguendo il suo account facebook rimani aggiornata su arrivi, iniziative ed eventuali chiusure non programmate (cerca Thimyama Bologna ; ) )
    Detto questo: ho usato lo jalus classico per anni, e poi la versione plus; mi piacciono molto entrambi perchè idratano senza ungere.. per me un miracolo! recentemente ho provato anche il nuovo fondotinta di Neve e devo dire che è molto meglio di quanto mi aspettavo dopo aver letto alcune review terribili XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi non è stata una mia impressione, o non lo è stata solo con me?

      E mi fa ancora più piacere sapere che la Thimyama non ha chiuso definitivamente ma ha solo traslocato. Ho avuto modo di andarci solo una volta ma ho molto apprezzato la preparazione di Alessandra. Adesso ci certo mi iscriverò alla sua pagina fb, grazie della dritta :)

      Oh, io AMO in fondo Neve. Quello High Coverage un po' più di quello base, ormai è il mio fondo da tutti i giorni. Se all'inizio il finish non mi piaceva troppo, adesso la mia pelle, dopo mesi di ecobio, ha molto meno bisogno del fondotinta ed è l'ideale.

      Elimina
  10. L'ho usato quest'estate per tenere il viso leggero e mi è piaciuto davvero molto! Conto infatti di ricomprarmelo anche questa estate che verrà perchè ne sono rimasta davvero soddisfatta**
    Comunque esiste anche la versione non 'green', diciamo che il suo nome principale è il fatto che sia equilibrante^^

    RispondiElimina

Back to top