giovedì 31 maggio 2012

Kiehl's: scopri il fantastico mondo di prodotti sul sito e-commerce www.kiehls.it

Quanto ho sentito parlare di Kiehl's? Tanto. Anzi, troppo; specialmente dalle blogger d'oltreoceano che ne parlano in toni davvero entusiastici. Però, ormai lo sapete, non è sempre facile procurarci i prodotti che vediamo online. 
Avevo letto di un monomarca a Firenze, ma… ma sono pigra. Lo ammetto :D motivo per cui non posso che essere felice. Un altro motivo per cui essere felice è che, per festeggiare l'apertura dello store online, Kiehl's regala un buono sconto di 10 euro, valido fino al 15 giugno, utilizzabile semplicemente usando il codice "blog" al momento dell'ordine. Oltre al buono sconto, poi, le spedizioni per tutta l'Italia sono gratuite. In aggiunta a questi sconti, a partire da gennaio 2012 Kiehl's applica una riduzione del 60% sul prezzo di listino. 
Lo shop online non solo mette a disposizione tutti i prodotti normalmente acquistabili, ma anche offerte esclusive e la possibilità di comporre il proprio kit o regalo.



Kiehl's nasce come marchio farmaceutico, a NY, più di 150 anni fa... e per una storica come me scoprire che il negozio originario è ancora aperto è stato davvero interessante. Un po' del fascino della "vecchia farmacia" si può ritrovare nel delizioso packaging dei prodotti: i font, la grafica curata dal sapore squisitamente retrò... tra l'altro, oltre che ad essere carine e decorative, le confezioni sono anche riciclabili. Prodotti sicuri in confezioni sicure ;)
I prodotti all'interno di queste belle confezioni non sono da meno: la filosofia base di Kiehl's è l'usare quantità minime di conservanti ed impegnarsi ad usare prodotti naturali, rispettosi anche delle pelli più sensibili (non dimentichiamo che le origini del marchio sono farmaceutiche). Questo impegno è unito ad una estrema chiarezza nel comunicare ai clienti -traduzione, non proprio esatta, dell'inglese "patron" che Kiehl's preferisce usare e che può essere tradotto anche come "ospite"- gli ingredienti di ciascun prodotto e trascriverli nell'etichetta.
Nei monomarca Kiehl's il cliente (ops, ospite) è messo assolutamente a proprio agio: addirittura, è invitato a provare i provare i prodotti sulla propria pelle prima di acquistarli; ed è seguito personalmente nell'acquisto o nel cambio dei prodotti, per far sì che si adattino al meglio alla propria pelle ed alla propria vita. Inoltre la comunicazione resta un punto fondamentale, tramite l'invio di feedback. 

Non solo Kiehl's si impegna a fornire prodotti sicuri in confezioni sicure, come accennavo prima, ma anche a sostenere diversi progetti legati all'ambiente come il piantare nuovi alberi; e quelle legate all'ambiente non sono le uniche le uniche iniziative di cui Kiehl's si occupa. Infatti, in occasione dell'apertura del terzo monomarca, a Milano, l'incasso della giornata dell'inaugurazione è stato devoluto a favore dell'Associazione Arché, che si occupa di case assistenza per l'accoglienza di bambini e madri sieropositive. 
Vi lascio il link della pagina fb, per essere sempre informata sulle ultime novità dell'azienda e per poter usufruire di futuri codici o sconti.

martedì 29 maggio 2012

Smokin' eyes kit, Benefit

Pro: un kit di dimensioni ridottissime che contiene tutto il necessario per creare favolosi smoky eyes, o anche altri look.
Contro: è Benefit: prezzo -ma neanche tanto- e reperibilità.
Prezzo: 32 euro, anche se lo store online riporta 36.
Dove: Sephora oppure online, qui. Forse vi interesserà sapere che se si spendono più di 115 dollari nell'e-shop ufficiale Benefit, le spese di spedizione internazionali sono gratuite... ;)


Vi risparmierò, questa volta, i soliti insulti a certe commesse di Sephora. Un po' perché vi annoierei -ormai!-, un po' perché mi ritengo superiore a certe cose (lol)*
Invece voglio concentrarmi su questo gioiellino che ho tra le mani, un kit talmente perfetto che questa è la seconda volta che compro -mi correggo: è la seconda volta che mia madre me lo regala.

domenica 27 maggio 2012

Rouge Coco Chanel in #17 Orchidée


Pro: è uno dei colori più belli che mi sia capitato di vedere. Inoltre dura a lungo.

Contro: purtroppo, questi rossetti sono tra i più cari in circolazione. 
Prezzo: circa 28 euro. 
Dove: profumeria.

Piano piano, sto recensendo tutti i rossetti Chanel in mio possesso -sempre troppi pochi... e mi manca il primo che acquistai, un must assoluto. 
Comunque, questo lo comprai per mia madre, la quale si rifiuta di portare tonalità che non siano nude/marroni... poi chissà come mai è finito nella mia pochette :D 

sabato 26 maggio 2012

Lula Love ♡

Ieri sera è stato il venerdì sera perfetto: io e la mia migliore amica B. con i nostri vestiti pastello tagliati al ginocchio, a sorseggiare una coca light nella Feltrinelli aperta tutta notte. Dove ho trovato Lula, il mio giornale preferito.
Mi ispira molto, davvero. Ha colori, font e grafica meravigliosi e vorrei viverci dentro (e infatti mi sto ispirando a questo giornale per la nuova grafica). Insomma è un vero e proprio ideale di grazia e femminilità -il tagline della rivista è infatti Girl of my Dreams.
A Bologna si trova nell'edicola in piazza Minghetti o nella Feltrinelli di via dei Mille; è inglese ed esce una volta ogni sei mesi.
lulamag.com/scrapbook

mercoledì 23 maggio 2012

Smalto Rimmel London in 394 Red Award.

Pro: io amo questi colori, s'è capito?
Contro: dura, diciamo, il tempo dell'asciugatura. Che peraltro non è molto rapida, diciamolo.
Prezzo: adesso c'è il 2x1... in totale circa quattro euro.
Dove: grande distribuzione.

Up to 10 days? Up to 10 minutes, semmai!
No, davvero. Io con Rimmel non so più cosa fare. Ho comprato questi smalti perché do una seconda occasione a chiunque (no, ragazzo di storia antica, a te NO) eccetera eccetera... no, perché c'era il 2x1, ecco cosa.

lunedì 21 maggio 2012

Viva. E vegeta.

Io sono una ragazza estremamente condizionabile, dall'equilibrio molto fragile. In giorni in cui combatto con l'allergia -"combattere" è ovviamente un'esagerazione, ma si sta male davvero- e cerco di controllare l'ansia da esami che cresce sempre di più, lo svegliarmi alle 4 del mattino col letto a soppalco che si spostava paurosamente... beh, ha dato la botta finale al mio già fragile sistema nervoso. Da me -Bologna centro- nessun danno grave, ma lo stare continuamente in allerta e il sobbalzare anche per il mimino movimento non è rilassante, affatto. 
Tornerò a scrivere quanto prima. Nel frattempo vi abbraccio, vi bacio e mi auguro che stiate bene.

giovedì 17 maggio 2012

MNY My Eye Shadow

Pro: costano poco, durano a lungo e la scelta di colori è eccellente.
Contro: la già citata distribuzione di MNY: pessima, semplicemente pessima.
Prezzo: 3,90 euro.
Dove: Acqua&Sapone, Carrefour.  

Per ora, MNY mi sta proprio piacendo. Ho provato lip balm e smalto ed il mio verdetto è sempre piuttosto positivo. Gli ombretti non hanno fatto che confermarlo!

Il packaging è carino, semplice, economico, com'è giusto che sia per una linea che mi sembra pensata per chi si avvicina al mondo del make up.
La texture dell'ombretto è leggermente polverosa, lo debbo ammettere, e forse è una delle poche pecche che riesco a trovargli. E' abbastanza pigmentato, certamente preferirei un po' di "sostanza" in più ma è raro che colori così chiari siano molto pigmentati. Comunque si stende molto bene: non "crolla", non si insinua nelle pieghette, ed inoltre è molto versatile. L'ho usato sia su tutta la palpebra mobile che come punto luce nell'interno dell'occhio; oppure anche nella rima inferiore. E' ottimo: ingrandisce ed illumina subito.
Essendo un ombretto di fascia bassa mi aspettavo una durata proporzionalmente bassa, invece mi ha stupita perché ha resistito circa otto ore. D'accordo, il colore non era proprio come appena steso, era un po' sbiadito, ma comunque lodo la sua tenacia :D
La pecca più grande di questo ombretto e della linea MNY in generale è la cronica irreperibilità. Acqua&Sapone e Carrefour: io l'ho vista in questi posti, ma altre ragazze dicono anche Coop e OVS. E' un peccato perché è una linea a mio avviso comunque valida e "ricca": pensate che questo ombretto è declinato in ben 50 colori!
Non mi dispiacerebbe se facessero uscire qualcosa di più sostanzioso, tipo un bel fondotinta...

martedì 15 maggio 2012

L'Oréal Rouge Caresse in #04 Rose Mademoiselle

Pro: idrata le labbra in maniera ottimale, e il colore è fresco e non svanisce con le ore.
Contro: secondo me la scelta dei colori non è soddisfacente. E poi fate attenzione a dove lo comprate, perché il prezzo varia in modo impressionante.
Prezzo: oscilla di 9,90 ai 18 euro.
Dove: grande distribuzione.

sabato 12 maggio 2012

Aggiornamento Anticellulite Pupa: due settimane dopo...

Questa è una cosa che non mi dico spesso, ma stavolta sento proprio di potermelo permettere: sono stata brava. Davvero brava. Ogni giorno, mattina e sera, nessuna eccezione. Anche nelle sere in cui avevo qualche shot di vodka di troppo ero molto stanca e volevo solo andare a letto. No: eroica, mi mettevo -e continuo a farlo tutt'ora: ho ancora due settimane di test- il gel. Nelle mattine in cui ero in ritardo, non ho sgarrato minimamente: trattamento anticellulite completo.
Partiamo da quello che da sempre, nei cosmetici, mi colpisce come prima cosa: il profumo. Questo mi piace moltissimo, è estivo, mentolato, freschissimo. Anche la sensazione del gel drenanteantiacqua sulla pelle è molto fresca, anzi, è quasi ghiacciata, non esagero, e tra l'altro dura anche abbastanza a lungo. Quando sarà più caldo sarà ancora più bella sulla pelle! Anche la consistenza è molto piacevole all' "impatto", perché il gel si assorbe molto in fretta e lascia la pelle morbidissima e liscia.
Anche le prime impressioni con il gommage sono state nettamente positive: anche lui come il gel ha un delizioso profumo mentolato e fresco, che ormai aleggia in tutto il mio bagno. E' pieno di mille, piccoli granelli che però svolgono il loro lavoro più che egregiamente: elimina tutte le cellule morte e la pelle rimane levigata e luminosa.
Però… però per ora non funziona, questo sistema. Sono stata brava, ho messo la crema tutti i giorni, lo scrub fino a tre volte la settimana, ho massaggiato con movimenti circolari dal basso in alto come c'è scritto, ma per ora nulla. 
Un piccolo miglioramento me l'ha fatto notare mia madre, ma solo a livello di rassodamento, perché la cellulite è ancora al suo posto. Sulla buccia d'arancia non mi posso esprimere, perché non ne ho. A onor del vero anche di cellulite ne ho poca, visibile solo al tocco e localizzata all'esterno coscia: ho usato la crema in quell'unico punto critico, ma per ora nulla. Certo, immagino che due settimane di test siano ancora poche, e naturalmente per esprimermi definitivamente aspetto la fine del mese, ma per adesso la situazione è identica a quella di prima. Forse mi sono sbagliata e avevo bisogno della versione "strong", quella per la cellulite radicata. Che io mi sia sopravvalutata, questa volta?
Insomma, per il momento il mio giudizio è misto. Il gommage mi piace e fa ottimamente il suo lavoro, esfoliando e rendendo la pelle liscia. Il gel anti-acqua idrata; però non ho notato nulla di più. Diciamo che come "semplici" gommage  e gel sono più che validi, ma per il mio giudizio definitivo il merito alla situazione cellulite, dovrete aspettare altre due settimane. Nel frattempo, vi segnalo nuovamente la pagina fb di Pupa ed il carinissimo beauty diary, con consigli giornalieri per restare sane ed in forma.
Ci risentiamo tra due settimane!  

venerdì 11 maggio 2012

New obsession: pink ombre hair.


Buongiorno bamboline.
Come scrivevo poco fa su fb, è da qualche giorno che in giro per il web vedo questa nuova tendenza, che mi piace molto: ombre hair. In rosa, per la precisione. Si era capito che il rosa mi piace? :D
Ne parla uno dei miei siti preferiti, The Beauty Department, che a quanto pare ama molto i capelli colorati!
Sembra molto facile farli da sé, e ho trovato molti tutorial a riguardo: XXX.
quanto mi piace Lauren Conrad!
Sapete che di solito, henné a parte, io i miei capelli li lascio in pace. Ma ho voglia di cambiare, amo il rosa, e ho pensato che quando mi stanco del risultato o le punte si danneggiano troppo... beh, posso tagliare! Cioè, prima faccio una tinta del mio colore, solo sulle punte, e poi taglio a piacere. In effetti è questa la cosa che più mi attrae di tutta la faccenda: ok, è una tinta e sì, devo decolorare i capelli... ma non tutti. Come a dire "oso, ma con le mie precauzioni".
Poi farebbero un bel contrasto col mio look abituale. 

Che mi dite? Lo faccio? Non lo faccio? E voi, lo fareste?

Baci, e buon week end!

Laura

giovedì 10 maggio 2012

"These are just few of my favorite things..."

Che naturalmente è una citazione da qui, ma titolo a parte non c'entra molto.
Questo è solo un resources masterpost. 
Ok, cos'è un resources masterpost? 
Un post dove tengo traccia di tutto ciò che uso nel mio blog -o tumblr... sono piuttosto popolari nei tumblr-. E' una cosa in aggiornamento perché è piuttosto lunga; quando lo aggiornerò scriverò sempre la data ed il cosa. Ad esempio, oggi inserisco i miei font preferiti, quelli che uso regolarmente con Photoshop.

10/05/2012: Aggiunti font. 


Regola generale: qualsiasi cosa voi cerchiate, dagli screencaps di GoT, alle font, agli addominali di Theon Greyjoy... in quel paradiso di perdizione chiamato tumblr c'è.

lunedì 7 maggio 2012

MNY Maybelline New York Lip Balm

Pro: costa poco, e idrata le labbra in modo discreto.
Contro: poca scelta di colori, poco variegati tra di loro. E una reperibilità ancora scarsa!
Prezzo: circa tre euro.
Dove: Acqua&Sapone; Carrefour.

Ma che carino questo lip balm!
All'inizio la texture non mi piaceva, non mi sembrava particolarmente confortevole, ma col passare delle ore -sì, perché resiste un due orette buone!- mi piaceva sempre di più: lo sentivo morbido, ma senza appiccicare.
I suoi pregi sono presto detti: il costo pressoché irrisorio e il fatto che lasci le labbra davvero molto morbide, ma con un pizzico di colore.

Il colore -su cui tornerò più avanti- è forse la cosa che mi è piaciuta meno perché sbatte un po' a mio avviso. E' palliduccio, ancora non so bene come o con quale look portarlo... ed è anche da vecchia. In ogni caso non è un gran problema perché non si vede tanto.

Una nota di merito anche al packaging: di solito i lip balm sono in barattolini che, per quanto graziosi, sono poco pratici, oltre che igienici. E' il primo lip balm in stick che trovo e questo mi piace molto, perché posso usarlo comodamente anche fuori casa. Tra l'altro la confezione è molto femminile :D

Ne ho cercato qualche notizia in rete ma ho trovato pochissimo, al riguardo. Secondo me i motivi sono due: innanzitutto, MNY è distribuita poco e male, siamo sincere. Io la trovo o al Carrefour -che però è lontano, quindi niente- o da Acqua&Sapone, ma neanche in tutti i punti vendita. A Bologna, quello di via Marconi è piuttosto rifornito non solo di MNY ma anche di cosmesi in generale, con prezzi molto buoni.
Poi, i colori di questo lip balm sono scarsi e poco diversificati. Una delle lamentele più frequenti è che il colore, per quanto poco evidente, sia molto perlato, ed in effetti è vero. Avrei preferito qualcosa di lucido e basta. Le tonalità sono solo quattro, ma sono certa che ne acquisterò almeno un'altra.

sabato 5 maggio 2012

Giveaway su De Ornatu Mulierum!


Innanzitutto auguri ad Hermosa, perché festeggiare un anniversario di blog è sempre bello!
Poi, c'è un giveaway ricco e divertente, dove siamo invitate ad esprimere e spiegare cosa il trucco significhi per noi. 
Non solo belle e ben truccate, ma anche pensanti. Donne perfette, insomma :D 

Un (mini) haul arrabbiato.


Non venite a dirmi che è un problema di crisi -cioè, anche.
Non venite a dirmi che le italiane non vogliono spendere in cosmesi (a proposito: lo sapete che in tempo di crisi aumentano le vendite dei rossetti? Figo!). 
Il problema è che io ho girato tre Limoni, una Gardenia e due Acqua&Sapone senza trovare i Revlon Lip Butter che cercavo.
Il problema è che in un Acqua&Sapone l'espositore dei lip balm L'Oréal era posto così in alto che non ci si arrivava. Io che sono 171 cm facevo fatica, e sono coscia di essere piuttosto alta. Complimentoni al genio del marketing, eh.
Il problema è che in tutti i Limoni gli espositori erano completamente vuoti.
Il problema è che i tester dei lipgloss Pupa erano spariti, e si sa che quando è così c'è poco da fidarsi dei non-tester.

Forse il problema è che odio il sabato.

(P.S.: ancora una volta: esisto, non sono sparita, è che sono immersa nel perversissimo mondo romano. C'ho gli esami, per dirla più semplice. E soffro per amore, quindi capitemi).

mercoledì 2 maggio 2012

Totally Random #13

In questo post: gif di Kit Harington che fa le facce emo, gif di Kit Harington che ride, gif di James Purefoy in Rome, gif di Kit Haringon che ascolta l'iPod. 
Back to top