lunedì 3 dicembre 2012

Essence Home Sweet Home Limited Edition Blush in 01 Knit for Chicks.

Pro: un grazioso blush rosa, pigmentato, dalla buona durata e dal prezzo più che abbordabile.
Contro: Limited. Edition. Detto tutto.
Prezzo: circa tre euro.
Dove: Coin, OVS.

Questa collezione "Home Sweet Home" è interessantissima, e io la sto adorando.
Partivo da aspettative un po' basse, perché avevo preso ombretto e questo blush così, giusto perché li avevo trovati e perché la trama è deliziosa.
Invece, se l'ombretto la settimana scorsa mi aveva già conquistata, oggi mi sono definitivamente innamorata del blush.


Come per l'ombretto, partiamo dalla trama: è ancora più bella, rimanda a morbidi maglioni a trecce che io adoro. E' composto da due tonalità di rosa, fredde, decisamente diverse dai miei soliti colori corallo.
Come l'ombretto ha qualche brillantino che risulta invisibile sul viso, ed è leggermente shimmer, come piace a me. E' il colore 01 Knit for Chicks.

Non vi nascondo che quando ho fatto gli swatch -li faccio (quasi) sempre prima di testare il prodotto- sono rimasta un po' delusa, perché la texture mi sembrava poco pigmentata, decisamente polverosa e, orrore, sulla mano dopo venti minuti il colore era andato via. Insomma, come inizio non mi sembrava incoraggiante, sicché l'ho lasciato nella pochette, intonso, per una settimana.
L'ho testato ieri mattina ed oggi pomeriggio, per andare a lezione.
Confermo che la texture è un po' polverosa, ma non è nulla di tragico: sul viso il risultato è comunque setoso e naturale, ben lontano da certi orrori gessosi.
Ricordandomi che mi era sembrato poco pigmentato, ieri ci sono andata giù pesante con il pennello, col risultato di avere due bei pomelli rosa che manco Heidi: mi sono dovuta ricredere, tanto che ho passato il deerbuki per smorzare un po' il colore.

Sapete che sulla durata dei prodotti sono abbastanza esigente. Da Essence non esigo molto, alla fine, e poi mi ricordavo che sulla mano era andato via in un batter d'occhio, quindi ero rassegnata a doverlo ritoccare (che poi, io scrivo "doverlo ritoccare", ma il blush non lo ritocco quasi mai per pigrizia) a metà mattina -o metà pomeriggio oggi-.
Ammetto di essermene dimenticata ieri (sono andata a visitare qualche chiesa in giro per la città, bellissime, e proprio non ci ho pensato), ma oggi dopo lezione sono andata in giro per negozi e ho dato qualche occhiata di sfuggita negli specchi.
Insomma, dura quattro ore buone. Che non sarà la durata perfetta del CORALista Benefit però mi va bene, tanto più che io al blush non do troppa importanza, come ho detto, e in più è di fascia decisamente bassa.

Insomma, è carino, dura il giusto, e costa poco.
Però ha un unico contro.
Che lascio indovinare a voi :D

Nessun commento:

Posta un commento

Back to top