giovedì 7 giugno 2012

Un anno è troppo.

Ciao, sono Laura, solitamente scrivo di cosmesi MA è finita la seconda stagione di GoT e sentivo il bisogno di dire la mia :D 
Questo post racchiude tutte le mie considerazione, critiche, apprezzamenti, deliri da fangirl e soprattutto gif di Jon Snow che fa le faccette. Cercherò di mantenere il tutto il più spoiler-free possibile, ma non garantisco nulla... è difficile parlarne senza spoilerare, soprattutto per chi ha letto i libri.

Il titolo si riferisce all'intuibile fatto che per tutte noi fangirl impazzite aspettare un anno prima di una nuova stagione è un supplizio insostenibile. 
Non è che questa seconda stagione mi sia garbata più di tanto, ed il perché è presto detto: hanno cambiato troppe cose rispetto al libro. Capisco che farlo sia inevitabile, ma mi sembra che l'abbiano fatto senza motivo alcuno. 

Davvero qualcuna di voi credeva che Robb si sarebbe prima o poi sposato con una Frey sconosciuta? Ma va là. Nel libro salta fuori dal nulla una certa Jeyne Westerling che cura -ahem- Robb una notte e siccome lui è un coglione un uomo d'onore come tutti gli Stark, se la sposa. 
Era semplice. E allora perché si sono inventati la storia della crocerossina-che-vien-dal-mare aka "Talisa di Volantis"? Che è innanzitutto molto più complicato, e poi voglio proprio vedere come se la gestiranno più tardi, quando la famiglia di Jeyne diventa importante, soprattutto per via di una certa teoria. Ma l'attrice che fa Talisa, Oona Chaplin, è molto carina e mi piace.
Hanno proprio tagliato Reek. Chi mi conosce, oppure mi legge e basta, sa che ho una certa perversa passione per Theon Greyjoy, posso dire che è uno dei miei personaggi preferiti* e il suo arco narrativo, nei libri, è dei più toccanti. Chi ha letto i libri sa quanto Reek sia importante per Theon, e non dico altro sennò mi arrestano per spoiler. Comunque, poca chiarezza nell'incendio di Winterfell: chi è stato? Gli uomini di ferro che hanno tradito Theon oppure quelli del nord al comando di Bolton? Ovviamente lo so, ma chi non ha letto i libri secondo me potrebbe avere le idee confuse. In ogni caso, Alfie Allen è stato bravissimo, folle e toccante al punto giusto; e la morte di maestro Luwin (una delle morti che mi hanno più straziata nell'intera saga -per ora) è stata splendida, commovente, "perfetta" come nel libro.

Non commento neppure Jon Snow. Monodimensionale, massacrato, e soprattutto molto poco chiara tutta l'azione con Qhorin. Mi chiedo cosa possa aver capito chi non ha letto i libri. Ma salvo Ygritte, che detestavo nei libri. L'attrice, Rose Leslie, l'ha resa ironica, forte, mi piace proprio. Ed è bello trollare Jon Snow :D in questa stagione l'hanno fatto tutti: Craster, Qhorin, Ygritte...

Debbo parlare di Dany? Insopportabile. Certo, anche nei libri la sua storia è a mio avviso la più debole (da quanto tempo è ferma nelle città libere? Eh? Eh? Datti una mossa!) ma nel secondo libro era interessante per via delle profezie. Molto in breve per chi non ha letto i libri: nella Casa degli Eterni Dany ha delle visioni che, come tutte le visioni/sogni/eccetera nella saga, sono ovviamente delle profezie. Sono molte belle, molto suggestive... qui ce n'è una lista, ma nel libro è qualcosa di davvero magico. Non mostrarle è stato un po' un epic fail.
Sempre alle profezie si ricollega la storyline di Stannis -sul quale torno dopo-. In ACoK, all'inizio, viene presentato Patchface, il giullare della figlia di Stannis. E' uno dei personaggi più misteriosi ed intriganti, e canta delle canzoncine... che ovviamente sono sempre profezie. Mi è mancato Patchface, così folle e creepy! Divertitevi -o no, parliamo sempre di George Martin- ad indovinare cosa saranno le profezie di Patchface ;)


Cose che ho letteralmente adorato:
le scene Arya-Tywin. Non ci sono nel libro ed io odio Arya Stark, ma le ho trovate perfette sotto ogni punto di vista. Sarà che ho sempre avuto un certo debole per Tywin e trovo che l'attore sia davvero ottimo... insomma, in quelle scene ho persino rivalutato Arya. 

Stannis Baratheon.
Dio, che uomo. Che uomo! 
Nel libro non mi ha mai colpita particolarmente, a parte negli ultimi, invece nella serie mi è piaciuto moltissimo. Duro, freddo, ligio al dovere ma tormentato... e anche l'attore non mi dispiace :D Insomma è diventato con la serie uno dei miei personaggi preferiti. 
Non voglio parlare invece di Renly. Lo odio. Nel libro e nella serie; e con lui il suo amichetto Loras -ma a parte Olenna, odio tutti i Tyrell. Anche se mi è piaciuta l'interpretazione di Natalie Dormer: sarà che impazzisco per l'attrice, ma la sua Margaery scaltra e ambiziosa l'ho preferita a quella del libro, che ho sempre trovato piatta e "poco chiara". Non ho mai capito se la sua ingenuità fosse reale o voluta... ma essendo una donna in George Martin, propendo per la seconda. 

Poi la cosa che ho amato di più in assoluto di tutto la serie, ossia "The Rains of Castamere" alla fine della 02x09, Blackwater. Scaricata, messa nell'iPod, ascoltata fino alla nausea -scherzo, ancora non mi nausea, evviva! Posso ascoltarla ancora un po'. 
E' di una bellezza agghiacciante. E se dovessero mettere questa di sottofondo al Red Wedding, giuro che potrei impazzire. 

Sempre in Blackwater ho trovato meravigliose Sansa+Cersei versione avvinazzata -e il suo alcolismo è solo all'inizio! :D Ma io amo Cersei e Sansa sempre e comunque, anche nel libro. Ecco, avrei voluto che approfondissero di più tutta la storia di Sansa ed il Mastino, ma forse è un po' troppo "perversa" per la tv, in effetti. I lettori non dimenticano facilmente certe scene durante la battaglia di Blackwater...

In conclusione...
non vedo l'ora che rilascino notizie sul cast della terza stagione! Voglio Olenna Tyrell, voglio i dorniani , voglio il Red Wedding, voglio EURON MOTHERFUCKIN' GREYJOY e VOGLIO che sia interpretato da quest'uomo.


P.S.: se volete passare a nuovi livelli di follia, esistono i fanmix. Ciao vita sociale, ciao.

*in ordine sparso: Euron Greyjoy, Littlefinger, Sansa, Euron Greyjoy, Beric Dondarrion, Euron Greyjoy.

Nessun commento:

Posta un commento

Back to top