mercoledì 15 febbraio 2012

Essence Mono Eyeshadow #20 Big Bang

Pro: un bel rosa metallizzato, molto modulabile.
Contro: l'unico che mi viene in mente è la durata.
Prezzo: circa due euro.
Dove: Coin, OVS.

Forse ce la facciamo ad uscire da questo inverno... e per affrettare le cose, io mi sto sbizzarrendo con colori meno "grigi" del mio solito. Questo ombretto, inviatomi da Lucia e facente parte di un giveaway, mi sta dando una mano ad accendere queste tristi mattinate (non solo per il freddo, ma sono anche ricominciate le lezioni... insomma, devo proprio tirarmi su in qualche modo).

Se mi seguite, sapete che per il make up uso sempre gli stessi colori. Ma questo non significa che io non sbavi quando vedo un rosa accesso! Ma sono una donna paurosa, sicché alla fine ripiego sempre sul miei taupe o grigi. Quindi quando mi è arrivato questo ombretto l'ho preso come segno del destino e, facendo mille pasticci, ho iniziato ad usarlo. Prima l'ho usato da solo ma è risultato un po' troppo acceso per i miei gusti. Poi l'ho mischiato ad altri ombretti, grigi o dorati. Bello, ma un po' troppo... bizzarro? Poi, intuizione, l'ho messo sopra a quello che è diventato ormai il mio passepartout, ossia l'ombretto/base in crema di Essence, lo Stay All Day. E l'effetto sopra quello mi è proprio piaciuto: si è "fuso" con la base dorata ed è anche durato più a lungo.
Ecco, a durata: da solo, purtroppo, non dura molto a lungo ed ora come ora non ho basi per occhi (ma come è possibile) se non appunto ombretti in crema che fungono anche da basi. Con sotto un ombretto in crema mi dura circa cinque ore.
Però la scrivenza mi ha molto sopresa: non avevo mai utilizzato ombretti mono Essence e avevo sentito dire che di alcuni la scrivenza non è il massimo... personalmente non ho avuto questo problema.
Insomma, sono uscita dalla mia "zona di sicurezza" dei grigi/marroni/pesca e mi è andata bene. Adesso vorrei sperimentare, sempre con questo ombretto, un look visto da una blogger -proprio non ricordo chi! Perdono!- dove viene utilizzato un ombretto simile per mettere un solo "accento" al centro della palpebra superiore. Mi piacciono questi look, ma io non oso mai.


P.S.: grazie mille a tutte per i vostri bei commenti sulla nuova grafica! Devo ammettere che ne vado orgogliosa persino io, il che è tutto dire.

P.P.S.: in questi giorni, lo avrete notato, sono meno presente. La colpa è di Carlo V: sua e di Karl Brandi che ne scrive biografie da circa 650 pagine. Insomma, c'ho gli esami, ecco.

9 commenti:

  1. non indosso volentieri i rosa perchè non mi donano molto a meno che non abbiano qualche riflesso particolare o duochrome *w* questo è proprio rosa Barbie, carinissimo ma non so se riuscirei a portarlo, forse con una bella dose di nero potrei!

    carinissima la nuova grafica, concordo con le altre :D

    RispondiElimina
  2. carinissimo *o* e anche se in ritardo: COMPLIMENTONI per la grafica nuova!! *-* la adoro!!

    RispondiElimina
  3. IL COLORE è MOLTO BELLO!!! MI PIACE UN SACCO ANCHE IL NUOVO VESTITO DEL BLOG!!! ^__^

    RispondiElimina
  4. Io avevo la vecchia edizione del Big Bang, era più o meno opaco e con una scrivenza pari a zero. Quand'ero a Berlino c'era il nuovo Big Bang già in fase di pensionamento a 99 cent e devo dire che, dopo averlo ovviamente comprato e provato, la formulazione mi piace molto di più di quello precedente.
    E' un colore e un ombretto diverso, ma almeno questo scrive, il colore è bello, tenue quanto l'altro anche se ha perso un po' quella connotazione quasi da rosa cicca che era perfetta per uno smalto che avevo e con cui lo abbinavo.
    Però decisamente questa nuova verisone rispetto alla precedente che è stata cestinata in terra teutonica :3

    RispondiElimina
  5. Bello, da me non ho mai visto questo colore però!!

    RispondiElimina

Back to top