giovedì 28 aprile 2011

Photo Finish Liquid Foundation 18h, Catrice

Pro: è coprente ma piuttosto naturale; diciamo che è un po' un fratellino economico dell'HD di MUFE. A me è piaciuto.
Contro: una pelle che tende a lucidarsi dovrà tenere a portata di mano la cipria.
Prezzo: 6,49 euro per 30 ml.
Dove: Coin. Oppure ovunque vendano Essence, di solito c'è qualcosa anche di Catrice.

mercoledì 27 aprile 2011

That Gal, Benefit

Pro: illumina l'incarnato in modo meraviglioso, il trucco regge per tutto il giorno... e profuma di bubblegum!
Contro: costa. Tanto. E se amate spulciare le liste ingredienti, questo primer non fa per voi.
Prezzo: 27,50 euro per 11 ml.
Dove: Sephora, o anche online (dove sicuramente costa meno).

La piccola contestatrice che è in me ama i prodotti controversi. E questo lo è.
Se volete una pelle di pesca, liscia, vellutata, e che tenga bene il trucco, allora bisogna rinunciare a qualcosa: gli ingredienti naturali, ad esempio. Non esiste che un primer luminoso e lisciante sia naturale e funzioni allo stesso tempo, mi dispiace. Infatti questo, che è semplicemente perfetto sul versante delle performance, non è naturale neanche un po'.



martedì 26 aprile 2011

FB


Ok, mi sto espandendo in maniera massiccia XD pensavo da qualche giorno di creare una pagina FB, e una commentatrice/commentatore mi ha dato la definitiva "spintarella". Adesso aggiungo il bottone nella sidebar. E tutto ciò per dire: iscrivetevi!!

(accidenti, tre post in un giorno. Questa è la conferma che quelli che studiano storia non hanno davvero una cippa da fare nella vita!) 

OPI Blogger Contest

La OPI organizza il primo contest per beauty blogger... e partecipare è semplicissimo!
Il premio è davvero allettante: una fornitura, per il prossimo semestre, di campioni di smalti e prodotti. Non male, no?
Come si partecipa: inviare una mail a info@opishop.it e come oggetto mettere "Iscrizione OPI BLOG CONTEST". Nella mail inserirete nome, cognome, età, i vostri link (blog, twitter, canale YouTube, eccetera) e l'indirizzo cui desiderate ricevere i campioni da recensire.
Potete anche indicare un solo prodotto dell'OPI Shop che vi interessa particolarmente (per me il bellissimo rosso A Oui Bit Of Red della collezione France).
Le iscrizioni sono state aperte il 18 aprile e termineranno alle 20.00 di domenica 1 maggio. 
Successivamente dal 6 al 22 maggio si dovranno inviare le proprie review alla stessa mail info@opishop.it. Inoltre si dovranno postare sul proprio blog e sulla pagina ufficiale Facebook OPI Italia.
Le vincitrici saranno decretare il 28 di maggio.

Io partecipo già! ^^

Mini haul Catrice + Lipsmacker

Girovagavo per Coin -come sempre-, quando vedo lo stand Catrice. Nuovo di zecca, pienissimo, perfetto.
Ero talmente contenta che ho fotografato :P
Non potevo andermene a mani vuote, proprio no. Quindi ho comprato due fondotinta e una minipalette di ombretti per smokey eyes.
Poi vicino alle casse ho visto l'espositore di Lipsmacker, da sempre i miei balsami labbra favoriti (ne ho circa sette, tutti aromatizzati, i miei preferiti sono quelli alla coca cola e alla coca/vaniglia); in veste grafica curata dall'adorabile Paul Frank (scimmie e balsami labbra! Esiste connubio più carino?).
Ne ho presi un paio, uno per me ed uno per la mia migliore amica che ha il bel vizio di rubarmi sempre il burrocacao.
Poi posterò le reviews!

domenica 24 aprile 2011

Yay, Twitter!



Giusto un post veloce prima di cena: account di Twitter! Seguitemi -se vi va. E' anche nella colonna di destra. Creato in realtà per commentare gli scempi di make up che vedo ogni giorno a lezione all'università :)

Mousse esfoliante/detergente detosseinante; Yves Rocher

Pro: ha un profumo buonissimo!
Contro: ... però di buono ha solo quello.
Prezzo: 6,90 euro per 150 ml.
Dove: Monomarca Yves Rocher.
Altro: nella stessa linea ci sono latte detergente, lozione tonica ed eau micellaire; ed anche le salviettine struccanti. Stranamente li vorrei comprare. Sarà il profumo?

Shakespeare diceva "tanto rumore per nulla". Ecco, direi che in questo caso calza a pennello: mousse esfoliante detergente detosseinante ai 3 thé verdi. Ok, per scriverlo ho dovuto rileggere la confezione tipo tre volte.
Tutto per dire che dovrebbe essere una mousse struccante con leggero effetto esfoliante. Posto che io parto un po' prevenuta coi prodotti "ibridi" (né struccante né scrub), questo prodotto fa almeno una delle due cose?
Semplicemente, no.
Ok, ha un profumo goduriosissimo che mi ricorda alcuni vecchi prodotti Body Shop (esiste ancora?) e la consistenza è piuttosto piacevole. Ma per "sentire" l'effetto esfoliante ci vuole davvero tanto prodotto (circa 3 noci), i granuli sono troppo piccoli e sottili e mi dà una spiacevole sensazione di unto. Quindi, niente scrub.
E no, non strucca neanche, perché dopo ho dovuto usare un altro detergente per il viso -e pensare che ultimamente sono anche piuttosto "soft" col trucco, uso davvero poca roba. Sarà il caldo?-.
E comunque, rimane la sensazione unticcia a cui accennavo prima, che mi da davvero fastidio e che ho eliminato solo con un tonico fresco (per la precisione quello Clarins).

Un effetto vagamente positivo è che dopo quattro sere di utilizzo ho notato la pelle vagamente più luminosa. Ma dubito che sia quello; magari è una congiunzione astrale positiva XD
L'altro lato positivo è che le maniache dell'INCI saranno contente di una lista ingredienti piuttosto verde che riporto qui:
aqua, coco nucifera oil, stearic acid, plmitic acid, ethylhexyl cocoate, isopropyl palmitate, glycerin, glycol distearate, methylpropanediol, ammonium lauryl sulfate, potassium hydroxide, cocamidopropyl betaine, butyrospermum parkii butter, prunus armeniaca seed powder, mangiferin, butylene glycol, methylparaben, cellulose gum, parfum, phenoxyethanol, ethylparaben, propylparaben, camellia sinensis leaf extract, maltodextrin, CI 77891

Piccola postilla: comunque è un prodotto per un "effetto pelle giovane". Ora, io a vent'anni -ok, quasi 21- non credo di aver bisogno dell'effetto pelle giovane. Il problema è che da Yves Rocher è tutto, e dico tutto, per pelli comunque un po' più mature. Di cose per noi post-adolescenti neanche l'ombra.

venerdì 22 aprile 2011

Mascara Multi Action Smokey Eyes, Essence

Pro: allunga, volumizza, dura a lungo, e ha uno scovolino davvero intelligente. Come il prezzo, del resto.
Contro: assolutamente nessuno.
Prezzo: 2,99 euro.
Dove: OVS, Coin.

Quando si tratta di mascara, sono assolutamente esigente e ipercritica. Il mascara è il vero protagonista dei miei make up, sia da giorno che da sera. Non mi faccio remore ad usarne di "estremi" anche per andare a lezione al mattino.

mercoledì 20 aprile 2011

Magic Concealer, Helena Rubinstein

Pro: quali pro?
Contro: tutti. Costa, è pesante, non copre (!), secca la pelle e provoca reazione alla pelle.

Prezzo: 22 euro.
Dove: profumeria.

In questo periodo non ne azzecco una in fatto di cosmetici... spero che questo trend negativo si interrompa al più presto!
Questa poi è stata una delusione clamorosa. Me l'aveva fatto provare una mia amica e ne ero rimasta letteralmente entusiasta: coprente, naturalissimo, leggero... un sogno.
Lo acquisto (22 euro! Un correttore...) e alla prima applicazione me ne pento. E' pesante, di un bianco-biacca (su di me! Che solitamente devo acquistare la tonalità più chiara di ogni cosa), scivola via col passare delle ore e regala un delizioso -si fa per dire- effetto maschera.
La cosa bella, poi, dovrebbe essere il tanto decantato effetto illuminante specialmente nella zona delle occhiaie. Come dire... no XD semplicemente non illumina una cippa. Anzi il risultato finale vira più sul grigiastro. Sarà che alla fine io ho delle non-occhiale trascurabili e mi ostino a metterci il correttore, ma giuro, ero grigia. Paurissima.

Ma la cosa che mi ha più delusa è stato l'effetto sulla mia pelle. Mi spiego: la mia pelle è abituata praticamente ad ogni cosa e solo un paio di prodotti finora hanno fatto reazione. Questo è uno di quelli.
Una serie di sfoghi, brufoletti e puntini neri come non mi capitava dal "famoso" Magic Wand di Too Faced. Tra l'altro secca la pelle da morire; cosa comune a molti correttori, d'accordo, ma qui si viene a sommare a mille altri "contro"
Pessimo, semplicemente. E per 22 euro, il che non aiuta. Voglio dire, se penso che con circa 29 posso avere l'Erase Paste, questo a confronto ci fa una figura ancor più scialba.

Adesso che lo sapete, ragazze... evitatelo!!

Piccolo dilemma morale.


Ragazze, una domanda: cosa fareste voi se, in fila alla cassa di una profumeria, vedeste una persona che compra un prodotto semplicemente pessimo?
E' quello che mi è capitato oggi da Coin. Io stavo pagando un mascara Essence e un detergente per il viso, e dietro di me vedo una una ragazza che si accingeva a pagare la terribile cipria Perfect Skin, Che fare? Per un momento ho pensato di voltarmi e dirle che per quanto costi cinque euro ossia relativamente poco, sono sempre cinque euro buttati. In fondo, perché noi beauty bloggers recensiamo prodotti? Ok, mi piace, mi diverte e mi rilassa, ma anche per dare piccoli consigli alle altre ragazze ed evitare così acquisti inutili.

Poi ho pensato che è solo una mia opinione e quella magari è la seconda confezione che acquista tanto le piace.
E quindi sono stata zitta. Voi che cosa avreste fatto?

martedì 19 aprile 2011

Shiny Top Coat, Kiko (+ swatches)

Pro: in effetti lucida discretamente; è molto brillante e protegge lo smalto.
Contro: porta via il colore dello smalto.
Prezzo: 4,50 euro.
Dove: store Kiko oppure online qui.

domenica 17 aprile 2011

Mineral Booster, E.L.F.

Pro: fissa il trucco e regala una pelle di seta, luminosissima. INCI verde e prezzo abbordabile; che volere di più? :D
Contro: nessuno! A meno che non abbiate problemi con l'e-commerce.
Prezzo: 5,80 euro + spese di spedizione. Ma E.L.F. fa spesso sconti e promozioni.
Dove: E.L.F. .it
Altro: è disponibile in 4 colorazioni: Shimmer, Sheer, Tintend e Transparent. Io ho lo Sheer :3

sabato 16 aprile 2011

Mascara Diorshow Iconic, Dior

Pro: non che non sia un buon mascara, eh... però a questo prezzo ci si aspetterebbe qualcosa in più.
Contro: il prezzo sicuramente.
Prezzo: 27 euro, se non di più. Davvero ingiustificati.
Dove: profumeria.

Premetto che se non me l'avessero regalato, io questo mascara non l'avrei mai comprato.
Da esperienze precedenti so infatti che i mascara Dior, esattamente come quelli Chanel, hanno un prezzo assolutamente sproporzionato rispetto alle loro performance.
Intendiamoci: è un mascara discreto che separa e infoltisce senza fare grumi, ma nulla di che, ecco.

Non allunga, ad esempio. Personalmente ho le ciglia decisamente lunghe di mio, ma le ragazze con le ciglia corte e bionde avranno bisogna di qualcosa che allunghi e colori maggiormente.
Resiste tutto il giorno, non va in mille minuscoli pezzetti e lo scovolino è sicuramente originale. Ecco, lo scovolino: ho la netta sensazione che i ventisette euro (sì, ventisette!) siano solo per quello: carino, "avvitato", anche se forse con le setole un po' più lunghe avrebbe fatto meglio il suo lavoro.
Non riesco a togliermi dalla testa l'idea che "l'avvitamento" sia puramente decorativo: le setole fitte fitte funzionano, ma la torsione proprio non l'ho capita.


Una nota positiva: di solito con i mascara nuovi esce troppo prodotto e si rischiano dei meravigliosi occhioni da panda, ma qui l'uscita di prodotto è ben misurata... credo che questa sia la cosa migliore che posso dire su questo prodotto.
Il packaging è sicuramente di lusso, argentato e con il monogramma Dior impresso.

In sintesi, se costasse una decina d'euro in meno sarebbe un ottimo mascara, ma a questo prezzo ne sconsiglio assolutamente l'acquisto, considerato che si trovano in giro mascara migliori ad un prezzo più accessibile -ed umano.

venerdì 15 aprile 2011

Versatile Blogger Award

Innanzitutto, ringrazio Clara... è il mio primo award.

Regolamento:
1. Ringraziare e linkare la persona che te lo ha donato
2. Dire 7 cose su di te
3. Dare questo premio a 15 blog che ti piacciono, avvisandoli

Le 7 cose su di me:
1. La mia più grande passione è la storia; per la precisione storia medievale che studio all'università.
2. Non riesco a vivere senza l'iPod, acesso 24/24, solitamente su musica classica ed opera.
3. Sono un'ottima cuoca! Soprattutto di dolci; al liceo facevo sempre i biscotti e li portavo alla mattina ai miei compagni. 
4. Nella mia borsa non manca mai un libro; adoro leggere di tutto. 
5. ASono più una ragazza da gonna che da pantaloni... vedermi in jeans è rarissimo. 
6. Impazzisco per i film/serie tv a sfondo storico: se sono trash, è meglio XD
7. Sogno di avere un gatto e chiamarlo Sventibaldo, come un principe medievale :3

Premi (in ordine alfabetico) (piccolo momento di imbarazzo in quanto ne posso nominare solo 3. E' che sono timida! Dite che è valido ugualmente? XD)
1. Evisa vs. make up
2. Squarci d'immagine
3. Pieces of moon

E ancora mille grazie a Clara per avermi nominata! ^^

martedì 12 aprile 2011

Novità Benefit! ChaChatint

Nella mia vita cosmetica ho tre certezze: 1) con lo smalto nero sto che è una favola; 2) l'ombretto viola non fa per me (credetemi, ho fatto diversi esperimenti!) e 3), forse la più certa di tutte le certezze: la Benefit mi vuole tanto male.
Non bastava il Benetint a popolare i miei sogni e colorare le mie gote; e quando ho visto il Posietint ho pensato che sarebbe stato meglio non provarlo neppure, così non potevo desiderarlo.
Adesso si aggiunge un "terzo fratellino". Questo ChaChatint è una tonalità calda, viene descritta come "mango", un bell'arancio luminoso per le pelli più scure ed olivastre a cui il Benetint non dona.
E' riportato che anziché essere liquido come il Benetint sarà leggermente più cremoso, ma comunque applicabile col pennellino. Il packaging è lo stesso, una bella boccetta col suo bravo pennellino.
Ah, immagino che, purtroppo, anche il prezzo sarà lo stesso...

Dovrebbe uscire il primo di giugno! Pronte?

Una curiosità: lo sapevate che il Benetint,  quando fu creato negli anni '70, serviva originariamente a colorare... i capezzoli?
Sinceramente non avevo pensato a quest'uso!

lunedì 11 aprile 2011

Perfect Skin, Prestige

Pro: quali pro? -.-'
Contro: avete presente tutto quello che dovrebbe fare una cipria? Bene: questa NON lo fa.


Prezzo: 4,90 euro
Dove: grande distribuzione.
Altro: nella linea Perfect Skin vi sono anche correttore e fondotinta. Se ho voglia di provarli? Non proprio...

Ho tenuto questo post tra le bozze per una settimana, per provare il prodotto per più tempo... ma nulla da fare: pessimo è, e pessimo rimane.
E' ingannevole! Si presenta in una confezione semplice semplice e carina, una cialda multricromatica in un barattolino con tappo trasparente svitabile.
Come prelevare il prodotto? Ho provato prima col pennello da cipria e poi con un classico piumino; il metodo migliore è il pennello. Passandolo sulla superficie si dovrebbero mischiare i quattro diversi colori.
Ora, veniamo al punto: questa cipria fa quello che una cipria dovrebbe fare e promettere, ossia fissare il trucco, opacizzare e regalarci una pelle di pesca (insomma, se ti chiami Perfect Skin...!)? No, a tutto. Nulla di tutto ciò.
Passavo e ripassavo il pennello sul naso e nulla, come se non avessi messo niente. Forse perché sembra quasi di non riuscire effettivamente a prelevare la polvere... mi spiego: avete presente quando un ombretto non è scrivente? Ecco, esattamente la stessa cosa, solo che questa è una cipria :P
Anche passando il dito sulla superficie si preleva davvero poco prodotto ed è questa forse la cosa davvero spiacevole.
Lista ingredienti
Non so, mi dispiace stroncarlo perché mi ero affezionata alla pur semplicissima confezione... uffa. Credo che lo userò -o almeno proverò ad usarlo- almeno un'altra settimana ma sinceramente sono dubbiosa.

Un punto a favore: la lista ingredienti non sembra male.
Ma mi sembra un po' poco no?

Ecco uno dei prodotti per il "peggio del 2011".

domenica 10 aprile 2011

Swatch Essence Better Than Gel Top Coat

Senza top sealer...
Una ragazza mi ha scritto chiedendomi un paio di swatches del top coat Essence - Better Than Gel.
Eccoli qui! Ho steso un paio di mani di smalto Kiko e fotografato senza top coat e con.

Spero si veda la differenza! Io la vedo quando si tratta di lucidità e di... uh, come dire? Liscezza? XD Esiste come parola? Insomma, se lo smalto non è messo benissimo o se si ha l'unghia un po' irregolare, con questo top coat viene minimizzato il difetto, davvero!

... e con!
Inoltre mi aveva chiesto se si può togliere con un normale solvente, e la risposta è semplicemente sì. E aggiungo che non rovina affatto le unghie. Io al momento uso un solvente Essence col quale mi trovo bene e funziona ottimamente.

P.S.: chiedo venia per lo stato pietoso delle mie mani, in particolare delle cuticole... a proposito, conoscete qualche buon prodotto? Se sì, vi prego, ditemelo! Sono piena di pellicine, aiuto .__.

P.P.S.: carino lo smalto viola, vero?

giovedì 7 aprile 2011

Super Skinny Serum, Paul Mitchell


Pro:
ne basta un goccio per avere capelli lucidi e luminosi, disciplinati ma non unti.
Contro: costa e non si trova.
Prezzo: in rete leggo attorno ai 23 euro per 150 ml... argh!
Dove: uhm, rivenditori specializzati? O anche il vostro parrucchiere!

Di solito le giornate in cui uso a caso i prodotti per capelli di mia madre si risolvono in colossali disastri, del tipo: capello unto e appiccicaticcio oppure punte bruciate.
Ieri mattina ho trovato questo Super Skinny Serum e la cosa mi ha sorpresa perché tra le due sono io quella coi capelli sottili. Anzi, peggio. Avete presente quei capelli né ricci né lisci? Ecco -.- per darvi l'idea i miei vanno lavati un giorno sì ed uno no.
E infatti avevo paura che questo siero li ingrassasse. E invece... ne sono rimasta sorpresissima. Ne ho distribuito poco (e soprattutto sulle punte) sui capelli umidi e tamponanti prima del phon e una volta asciugati sono risultati essere morbidi, lucidissimi, luminosi. Ancora un po' mossi, ma un un mosso bello e non "pazzo" come al solito. Inoltre belli voluminosi, tipo pubblicità dello shampoo :D
Anche stamattina erano belli morbidi e solo adesso stanno iniziando a "afflosciarsi" un po' e perdere volume, e domattina li rilavo.
Ora che vi ho fatto venire la bava alla bocca, passiamo alle dolenti note. Dove posso procurarmi questa meraviglia? Qui a Bologna è pieno di negozi che vendono prodotti professionali per capelli e proverò lì, oppure da Sephora o dal mio parrucchiere (mia madre mi ha poi detto che è un regalo di una sua amica).
E una volta faticosamente individuato... sì, costicchia. Sui 23 euro per 150 ml. La buona notizia è che dura all'infinito in quanto bastano una-due dosi per tutta la capigliatura, e il dosatore non ammette sprechi.
Insomma, se volete fare un regalino ai vostri capelli questo è il prodotto giusto.

(piccola nota: se siete fanatiche dell'INCI, statene alla larga! Non me ne intendo ma immagino non sia buono :P lo riporto qui)

Cyclomethicone, Dimethicone, Trimethylsiloxyamodimethicone, Fragrance, Amyl Cinnamal, Benzyl Alcohol, Benzyl Salicylate, Citronellol, Geraniol, Hexylcinnamal, Linalool, Limonene, Isopropylparaben, Isobutylparaben, Butylparaben

domenica 3 aprile 2011

Gel Eye Liner, Essence

Ho subito sbeccato il barattolino! =(
Pro: un'ottima durata, un tratto definito e modulabile, da sottile ad intenso.
Contro: nessuno. Forse la reperibilità.
Prezzo: 3,99

Dove: Coin, OVS.

Avevo già avuto modo di parlare bene degli eyeliner di Essence, in particolare riguardo alla loro durata.
Ma se in quello della linea Blackmaniaa non avevo amato il pennellino, ecco come ovviare al problema: puntando su uno in gel in barattolino. Più versatile di così...!
Essence produce un suo pennello per eyeliner, ma io ho usato il mio fedelissimo pennello di MUFE.
Appena comprato mi è caduto -.-' ecco il motivo del barattolino appena sbeccato, ma questo non ne ha ovviamente compromesso le altissime performace.
Che sono: prima di tutto la "stendibilità". Esiste come parola? Dubito, ma non mi viene in mente altro! Con un buon pennello -so che prima  o poi comprerò anche quello Essence!- si stende che è un piacere, ed in pochissimi secondi anche le mani meno esperte avranno una linea modulabile.
Ecco, proprio questo tratto: al mattino ho fatto una riga diritta, impeccabile, quasi invisibile ma bella. Per la sera l'ho ripassata, allungandola, rinforzandola, ed ho ottenuto così uno sguardo più profondo.
Ottima anche la durata: il tratto steso al mattino e che ho rinforzato la sera non si era minimamente alterato nell'arco di quasi dodici ore.

Il colore che ho acquistato io è il n.01 Midnight in Paris, un classicissimo nero, ma esistono diverse varianti:  marrone e viola con microglitter e un verde scuro.

Promosso a pienissimi voti!
Back to top