giovedì 3 novembre 2011

Kiko Precision Eye Pencil

Pro: mi piace come illumina e crea punti luce, ma...
Contro: ... ha una durata davvero limitata.
Prezzo: 4,20 euro.
Dove: monomarca Kiko oppure online qui.

Sarò sincera: ho una dipendenza da Eye Bright di Benefit ed ogni volta che lo devo temperare è un piccolo dramma perché nonostante io sia certa di possedere almeno 4 temperini grossi, non ne trovo mai uno. Quindi come risolvo la cosa? Facile: comprando altre matite simil-bianche, forse anche nella speranza di trovare un buon dupe che non costi oltre i venti euro (ahi! Fa male anche solo a dirlo!).




Questa matita mi piace molto ma non può essere usata come l'Eye Bright. Innanzitutto per il colore: il "bianco perlato" (305) è decisamente più vistoso per cui io lo metto solo sulla rima inferiore e nell'angolo interno (l'Eye Bright lo uso anche sull'arcata sopracciliare).

All'inizio è stata dura perché non è molto scrivente, ho dovuto insistere un po'. Ma "premendo" bene e sfumando mi è proprio piaciuta. Invece mi è piaciuta meno la durata. Nonostante Kiko ne pubblicizzi la lunga durata (oltre le sei ore, dicono...), dopo tre ore al massimo era completamente svanita. Un vero peccato.

Continuo a cercare un dupe dell'Eye Bright, comunque. Idee?

(domani estraggo la vincitrice del giveaway!)

10 commenti:

  1. sinceramente non ho mai usato una matita bianca in vita mia.. un bel post sugli usi e le applicazioni mi piacerebbe tanto!! ^^ ma mi va bene anche una bella spiegazione veloce! :P

    RispondiElimina
  2. ce l'ho anche io e all'inteno dell'occhio non scrive nemmeno a piangere in cinese, sulla rima esterna scrive ma faccio comunque fatica

    RispondiElimina
  3. io invece ne cerco una che scriva nella rima interna dell'occhio, che possibilmente non vada via subito e che costi il giusto (diciamo pure poco).
    Utopia?

    RispondiElimina
  4. strano, io portatrice di lenti feroce uso la stessa ma nera, e ti giuro, è l'UNICA che mi tiene anche più di quattro ore, che per me prima di scoprirla erano un sogno irrealizzabile in pratica;
    quanto al temperino vedi da sephora, io ne ho uno ENORME con cui ci tempero un maxi-matitone pupa *_*

    ( iaia )

    RispondiElimina
  5. l'ho acquistata parecchio tempo fa ma non mi è mai piaciuta, dentro l'occhio fa un effetto troppo "ingessato" e come base ombretto non dura niente :/ non la ricomprerò sicuramente!

    RispondiElimina
  6. @Lucia: ma sai che mi hai dato una bella idea? Grazie! ^^ un post sui mille usi delle matite chiare... sì... *evil grin*

    @Iaia: anche io porto le lenti (cioè, una, strana storia). Di solito le matite scure scrivono più delle chiare -almeno io ho sempre beccato matite così- quindi è probabilissimo.
    Di temperini ne ho... non ho la voglia di cercarli, uffa.

    RispondiElimina
  7. Io uso la matita bianca della collistar e mi ci trovo bene, scrive meglio delle Precision di Kiko che non mi hanno mai soddisfatta, e sicuramente rende bene quanto l'eyebright senza spendere 20€

    Comunque davvero carino il tuo blog, l’ho scoperto da poco così per caso….Hai una Follower in più ^_^ Se ti va di ricambiare la visita ti lascio il link del mio piccolo blog, sperando possa interessarti:
    http://makeuppleasure.blogspot.com/
    Ciao, a presto :)

    RispondiElimina

Back to top